Genitori Chance for Redemption

Negli Stati Uniti, la percentuale di famiglie monoparentali si è attestata intorno al 35%. Tuttavia, la percentuale di famiglie monoparentali per le famiglie afroamericane si è attestata intorno al 65%. L’episodio del Ringraziamento di Bull, “Gag Order” rafforza la norma di uno dei genitori di una famiglia afroamericana che non è coinvolto nella vita dei propri figli, inviando al contempo la trasmissione culturale che i genitori possono riscattare se stessi e tornare e avere un impatto positivo sulla loro la vita dei bambini nonostante il loro passato. Questo fatto rende questo episodio quindi ha un impatto complessivamente positivo sullo spettatore.

Questo episodio è proprio sul retro dell’ultimo episodio, Anna ha scoperto che suo zio Chunk, che ha visto a malapena durante tutto l’anno, era in realtà suo padre. Chunk sta cercando di riparare la loro relazione trascorrendo più tempo con lei per recuperare il tempo perduto. Anna è ancora estremamente arrabbiata con Chunk, tuttavia, è irremovibile nel dire che farà qualsiasi cosa per farcela. Alla fine, lei morde e gli chiede di aiutarla. Il suo mentore, Chloe, è stato arrestato e Chunk lavora al TAC, guidato dal Dr. Bull, e lavorano nella scienza di prova e sono molto bravi a vincere in tribunale. Chunk convince il Dr. Bull a prendere il caso e aiutare Chloe. Alla fine dello spettacolo, TAC vince il caso e Chloe viene dichiarato non colpevole. Anna è estatica e sembra che stia lentamente perdonando Chunk. Questo è un messaggio positivo perché dimostra che la persistenza paga e trasmette la trasmissione culturale che i genitori che se ne vanno possono farsi da soli.

Nonostante ciò, questo spettacolo ha fatto rispettare la norma delle famiglie afroamericane che vivono con un genitore. Anna è cresciuta di 16 anni senza padre e avrebbe potuto essere lì dalla prima elementare. Chunk era così coinvolto e sepolto nel suo lavoro al TAC quando avrebbe dovuto prendersi cura di suo figlio. Questo ha un impatto negativo sullo spettatore perché mostra un altro esempio di genitorialità monoparentale attraverso l’obiettivo di un personaggio amato nello show.

In conclusione, Bull funge da media di qualità perché i professionisti superano i contro. Mostra allo spettatore un altro esempio di famiglie monoparentali, ma fa anche un buon lavoro nel mostrare la loro gravità. Dimostra che sono dannosi per un figlio e la persistenza da parte di un genitore potrebbe riparare la relazione, o almeno migliorarla. La capacità di Bull di mostrare la severità di una norma culturale e l’impatto positivo di una trasmissione culturale la rende un media di qualità.