Una lettera aperta al mio mentore

Caro Kalani Akka,
“Quello con la scatola di biscotti è Kalani”, così mi è stato presentato il nostro Team Lead il 15 agosto 2017. Quello era il mio secondo giorno di internato. Il nostro responsabile ti ha chiesto di assegnare un po ‘di lavoro a me e il primo compito era quello di modificare alcuni modelli. È stato così disordinato ma è stato un buon inizio per me. Mi hai detto di fare qualsiasi domanda e non preoccuparti di interromperti. Dopo quel momento fino ad ora ti ho interrotto innumerevoli volte ponendo domande. Mi hai sempre risposto così pazientemente. I giorni in cui non eri in ufficio, ero come un viaggiatore perso nella giungla senza bussola.
Akka, sono felice di averti nel mio piccolo cerchio interno. Mi è davvero piaciuto lavorare con te. Ad essere sincero, ero pazzo di lavorare con te. Sei stato il mio modello di ruolo in ufficio e apprezzo sempre la tua integrità nella vita professionale. Il tuo equilibrio tra lavoro e vita privata è così impressionante.

Grazie mille per aver reso il mio tirocinio così impegnativo e anche sopportare con me negli ultimi mesi. Ti auguro tutto il meglio nella tua vita e nella tua carriera. Continua a sorridere e a brillare.

Con amore,
arri