Lavoro flessibile costruito per la personalità

Abbiamo parlato di determinare se la personalità di qualcuno è adatta per il telelavoro e come gli individui possono adattarsi per raggiungere l’equilibrio tra lavoro e vita privata, ma che dire di coloro che non sono in grado di telelavoro? L’orario di lavoro flessibile è un modo per garantire che ogni dipendente abbia la libertà di essere creativo e fare brainstorming quando la sua mente lavora meglio. Modificando l’orario di lavoro in base alla personalità anziché a uno standard a livello di ufficio, i dipendenti avranno una maggiore produttività e le attività avranno la priorità in modo più efficiente.

Tenere presente che orari di lavoro flessibili potrebbero non essere appropriati per tutti i dipendenti. Con personalità diverse all’interno di un ufficio, le esigenze individuali saranno diverse. Il consulente John Eary ha affermato che è meglio: “La sensazione che chiunque faccia lo stesso lavoro abbia gli stessi bisogni e requisiti è vecchio stile. Stiamo parlando di persone e di culture in evoluzione. ”

Coloro che ricoprono ruoli creativi sono noti per lavorare in modo più efficiente quando viene data la possibilità di scegliere le proprie ore, e altri che sono più tipi di pianificatori preferiscono avere un programma prestabilito, simile a un 9 a 5. Spesso i lavoratori flessibili dovrebbero essere estroversi, il che può sembrare controintuitivo, ma è essenziale per aprire le porte alla comunicazione e rimanere su un determinato compito. Gli studi dimostrano che oltre all’aumento della produttività complessiva, i dipendenti con orari flessibili sono generalmente più sani e hanno un programma di sonno migliore. Quando ai dipendenti viene data la possibilità di pianificare il loro programma di lavoro in base ai loro programmi sociali e di sonno, sono più coinvolti e, oserei dire, entusiasti di lavorare.

Come è possibile fornire un programma flessibile che funzioni meglio per i dipendenti e l’azienda? I seguenti cinque standard sono una buona guida per condurre un programma di lavoro flessibile di successo tra vari dipendenti:

  • Ogni dipendente dovrebbe avere un impegno nei confronti dell’azienda e il proprio successo personale quando viene incaricato di progetti o scadenze. Le loro personalità dovrebbero dimostrare di essere indipendenti, comprensive e sicure, tra le altre caratteristiche simili a quelle degli attori.
  • Sviluppare una politica di lavoro flessibile che funzioni sia per l’azienda che per il dipendente. Probabilmente ci saranno compromessi da entrambe le parti, ma la definizione di un equilibrio tra i due è essenziale per una politica di lavoro flessibile e di successo.
  • Stabilire standard di comunicazione. I dipendenti devono comunicare con il proprio team quando necessario. È preferibile stabilire degli standard di comunicazione prima di passare a un programma flessibile. Ciò aiuterà chiunque abbia un programma diverso, ma deve comunque essere in contatto.
  • Assicurati che il tuo team di gestione capisca la necessità di termini di consegna rispetto all’orario di lavoro standard o alla settimana lavorativa, fornendo anche un esempio per il livello di interazione previsto.
  • Trova la giusta misura. Come accennato in precedenza, non tutti i dipendenti beneficeranno di un programma di lavoro flessibile. Dare ai tuoi dipendenti una valutazione della personalità per identificare meglio le loro esigenze è l’inizio di una maggiore produttività per quelle persone.

Mentre può essere difficile rinunciare a un senso di controllo quando si tratta del livello di coinvolgimento dei dipendenti, è meglio che l’azienda fornisca ai dipendenti il ​​controllo del loro ambiente. Trovare la linea sottile tra fiducia e controllo è il punto debole per orari di lavoro flessibili.

Per scoprire quale dei tuoi dipendenti trarrebbe il massimo beneficio da un programma di lavoro flessibile, prova oggi stesso la valutazione della personalità di Traitify!