Consigli pratici che ti aiuteranno a conquistare la vita come madre che lavora

Non è mai facile essere una madre che lavora. Sei tirato in molte direzioni, dovendo destreggiarsi costantemente tra i tuoi doveri come dipendente e come genitore. Le esigenze e le aspettative sono alte, c’è poco spazio per l’errore in entrambi i ruoli e spesso fai sacrifici nella tua cura di te stesso per portare a termine il lavoro.

Ci sono giorni in cui cadi a letto, stremato chiedendoti se è possibile conquistare il titolo di lavoro più importante che tu abbia mai avuto E quello che hai attualmente.

Secondo il Bureau of Labor Statistics, oltre il 70% delle mamme con bambini piccoli lavora. Inoltre, il 40% delle famiglie americane fa affidamento sulle madri come fonte primaria o unica di reddito. La verità è, indipendentemente dal motivo per cui lavorano, essere una madre che lavora è una fonte significativa di fiducia e soddisfazione per molte donne. Le madri che lavorano ci dicono che il lavoro li aiuta a rimanere in contatto, soddisfa le loro capacità intellettuali e fornisce uno sbocco per mostrare le loro abilità.

Sfortunatamente mantenere un equilibrio tra vita lavorativa e vita personale continua a rappresentare una sfida per molte madri che lavorano.

Molte madri che lavorano sperimentano alti livelli di stress, il che compromette la loro salute e la loro soddisfazione soffre in realtà quando passano da una responsabilità all’altra. Inoltre, possono sentirsi in colpa per aver perso aspetti importanti della loro famiglia, o lottare per essere pienamente coinvolti nei momenti familiari a causa delle distrazioni delle e-mail di lavoro e dei telefoni cellulari.

La ragione per cui molte donne lottano è perché cercano di padroneggiare un equilibrio tra casa e lavoro, che è un modello fondamentalmente imperfetto. Il bilanciamento dei due richiede alle donne di compartimentare le responsabilità di mamma e dipendente. Trattano il lavoro come un rubinetto che può essere aperto alle 8 del mattino e spento alle 17:00.

Nel mondo di oggi, le esigenze lavorative e la tecnologia significano che le persone sono connesse e disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sfocando i confini tra vita personale e professionale.

Il rubinetto è chiuso, ma continua a gocciolare, e presto le madri che lavorano si ritrovano a sacrificare un ruolo per l’altro.

Le madri lavoratrici che sono in grado di conquistare entrambi i ruoli hanno abbandonato il concetto di equilibrio lavoro / vita a favore dell’integrazione lavoro / vita, un approccio che si concentra sulla combinazione dei due, creando più sinergie tra tutti gli aspetti della “vita”. Ora, non sto parlando di mescolare completamente il tuo lavoro e la tua vita personale. Tuttavia, conquistare entrambi i ruoli richiede di massimizzare il tempo e creare sinergie ove possibile.

Ecco alcuni consigli pratici su come abbracciare l’integrazione lavoro / vita in modo da poter conquistare con successo la vita a casa e in ufficio.

Prima di tutto, devi smettere di sentirti in colpa per non essere perfetto in tutto. Devi capire che Wonder Woman è un personaggio immaginario con poteri super umani. Non esiste nella vita reale e se ti impegni troppo per raggiungere il livello di perfezione che esibisce, ti stai preparando per la delusione.

Sei umano e stai per fare errori. Invece, soffermandoti sul fatto che hai perso un “primo momento” o che ti senti male non puoi partecipare a un evento, pensa a come il tuo lavoro avvantaggia la tua famiglia. Lavorare ti consente di fornire e nutrire la tua famiglia in altri modi, e i tuoi figli ricorderanno quella parte.

Come mamma che lavora, accetta il fatto che ci saranno giorni buoni e cattivi.

Ricorda sempre che non sei solo in questa battaglia. Cerca altre madri che lavorano per il supporto. La maggior parte dei datori di lavoro ha gruppi di risorse per le madri che lavorano. Puoi anche cercare un gruppo a cui puoi unirti nella tua zona o attraverso i social media. Questi sono ottimi forum per parlare delle tue sfide e chiedere consigli agli altri che sono stati lì e sanno cosa stai vivendo.

Un altro modo per dominare entrambi i mondi è quello di creare un calendario familiare che includa sia la tua famiglia che gli eventi di lavoro. Con questo, puoi organizzare facilmente le attività quotidiane e i bambini sanno cosa aspettarsi ogni giorno.

Ho iniziato a farlo alcuni anni fa e mi ha davvero aiutato i miei figli a prepararsi per i giorni in cui ho dovuto viaggiare, lavorare fino a tardi o andare in ufficio in anticipo. Ha inoltre permesso loro di sviluppare capacità di pianificazione e risoluzione dei problemi. Sapevano in anticipo i giorni in cui saremmo andati direttamente a un’attività dopo la scuola o il lavoro, quindi potevano pianificare in anticipo imballando una borsa con ciò di cui avevano bisogno. Quando ci sono stati conflitti tra il mio programma di lavoro e le loro attività, sono diventati parte della soluzione e hanno aiutato a risolvere i problemi. Hanno imparato a stabilire le priorità, riconoscendo che non potremmo essere in due posti contemporaneamente. A volte hanno trovato grandi alternative e altre volte hanno imparato ad accettare risultati non ideali.

Alla fine della giornata, i tuoi figli non ricorderanno il momento in cui ti sei dimenticato di mettere una scatola di succo nel loro pranzo, o il momento in cui li hai lasciati in ritardo per fare pratica. Inoltre, non ricorderanno l’ora in cui dovevi essere in una teleconferenza la sera o l’ora in cui il giorno del pigiama si confondeva e li mandava a scuola in pigiama nel giorno sbagliato … beh, potrebbero ricordare quello.

Ciò che i bambini ricorderanno e apprezzeranno sono i momenti in cui hai trascorso del tempo insieme.

Trova le opportunità per trascorrere del tempo insieme. Approfitta delle gite in famiglia coordinate dal tuo datore di lavoro o partecipa ai giorni “porta tuo figlio a lavorare”. Ritaglia del tempo per scappare per un fine settimana o per una vacanza in famiglia. Trascorri l’ora di pranzo a pranzo con i tuoi figli nella loro scuola o richiedi di essere un lettore ospite nella classe di tuo figlio.

Ho una tradizione “Plan-A-Day” con ogni bambino. In quel giorno, mi prendo il giorno libero dal lavoro e lo dedico a loro. Ricevono la mia totale attenzione e sono responsabili della pianificazione dell’intera giornata, incluso ciò che mangiamo e ciò che facciamo. Nei loro anni più giovani, ho dovuto prendermi alcune libertà creative, quindi abbiamo fatto cose come andare al negozio Disney quando hanno detto che volevano vedere Minnie Mouse o sono andati al negozio di giocattoli per comprare un pony imbottito quando volevano un cavallo. Man mano che crescevano, sceglievano cose come andare allo zoo, parchi di divertimento o parchi acquatici. Onestamente non importa cosa facciamo in “Plan-A-Day” perché è il nostro giorno speciale in cui creiamo grandi ricordi ed è qualcosa che ogni bambino attende con impazienza ogni anno.

Trova ciò che funziona per te e la tua famiglia e realizzalo. La tua famiglia inizierà a guardare avanti a questi rituali speciali e creerai ricordi che custodiranno per tutta la vita.

Uno dei suggerimenti più importanti per padroneggiare l’arte del lavoro / integrazione della vita è cercare aiuto e trovare assistenza all’infanzia di fiducia e prendere accordi di backup. Che si tratti di familiari, tate o asili nido; trova qualcosa che funzioni per la tua famiglia. Verifica se il tuo datore di lavoro offre un sussidio per l’assistenza all’infanzia. Puoi anche chiedere ad amici, parenti o altre mamme che lavorano; oppure puoi cercare gruppi e servizi che ti aiutino a metterti in contatto con i fornitori di assistenza all’infanzia.

Crea un elenco di ciò di cui hai bisogno in base ai diversi scenari che potresti riscontrare. Quindi puoi trovare soluzioni per ciascuno di quegli scenari. Sia che tu abbia bisogno di trovare assistenza all’infanzia vicino al tuo lavoro, o un posto con orari non tradizionali, o forse viaggi e hai bisogno di supporto durante la notte a volte. Potresti anche aver bisogno di un piano di backup quando i tuoi figli sono malati o per brevi cambiamenti nei programmi. Qualunque siano i tuoi scenari, stabilire accordi su cui sai di poter contare quando si presentano tali situazioni può darti tranquillità e lasciarti calmo e meno stressato.

Anche se stai trascorrendo una giornata intensa al lavoro, assicurati di prenderti il ​​tempo per connetterti con i tuoi figli. Se hai bambini più piccoli, prendi in considerazione di registrarti mentre canti una canzone che piacciono o leggi un libro per bambini. Quindi un operatore di servizi di babysitter può giocare per loro quando non ci sei.

Per i tuoi bambini più grandi, assicurati di controllarli sempre prima di inviarli a scuola o di mettere un bigliettino nella loro scatola del pranzo. Se hanno un evento importante, assicurati di dare loro alcune parole di incoraggiamento o una nota personale. Se non puoi partecipare a uno dei loro eventi, chiedi a qualcuno di fare un video in modo da poterlo guardare insieme dopo il lavoro.

Il trambusto della giornata di lavoro può farti desiderare per più ore al giorno. Non importa quanto sia folle la tua giornata, puoi trovare qualche minuto per far sapere ai tuoi figli che sono una priorità effettuando il check-in o connettendoti in qualche modo.

È fondamentale disporre di linee di comunicazione aperte con il proprio capo o il dipartimento delle risorse umane. Prima di parlare con loro, assicurati di fare le tue ricerche prima. Verificare eventuali opzioni di organizzazione flessibile o prestazioni di assistenza all’infanzia disponibili nel luogo di lavoro. Alcuni datori di lavoro offrono flessibilità negli orari di inizio e fine, altri offrono opzioni per la settimana lavorativa compressa e molti offrono opportunità ai dipendenti di lavorare da casa in determinate occasioni. Assicurati che ciò che proponi sia ragionevole, non comprometta il tuo carico di lavoro ed è possibile con gli strumenti e le risorse che hai attualmente. Questo ti aiuterà a preparare le migliori proposte con il tuo datore di lavoro. È anche meglio chiedere soluzioni alternative, a volte ci sono opzioni che potresti non aver considerato.

Quando chiedi un accordo, sii sempre onesto e mantieni la mente aperta.

Ci sono pro e contro di essere una madre che lavora. Come qualcosa di importante, ci sono dei compromessi; tuttavia, può anche essere una delle esperienze più gratificanti che tu abbia mai avuto. Questi suggerimenti possono aiutarti a integrare i due ruoli, creando una vita appagante e soddisfacente sia per te che per la tua famiglia. Ricorda che non c’è modo in cui una persona possa essere una perfetta dipendente e madre, ma ci sono milioni di modi in cui puoi essere dannatamente bravo.