Sono una mamma Ecco perché la nuova campagna di Gillette mi fa sperare per mio figlio e anche per mia figlia.

La scorsa settimana, dopo aver fatto un segmento nazionale sulla rete gemella della CNN, HLN, sono andato in onda per scoprire che avevo ricevuto il tweet nella foto sopra: “@ DrDarria… .Sei bellissima. Non dimenticare di indossare calze in questo periodo dell’anno. Niente gambe pallide nude … Grazie ”.

Forse avrei dovuto essere lusingato dal complimento rovesciato o apprezzare la cortesia con cui quest’uomo mi ha ringraziato per la mia collaborazione. A livello di superficie, ho riso. Dopotutto, aveva criticato anche le gambe di Ginger Zee quel giorno. Ero in buona compagnia!

Ma come mamma di una figlia, ero arrabbiato. Mi ha fatto sentire la mamma-orso protettiva di mia figlia e ogni bambina ha ricevuto un feedback indesiderato sul suo aspetto. I social media rendono più semplice il targeting per donne e ragazze in particolare, con tali commenti – che ironicamente era esattamente ciò di cui parlava il segmento HLN. E mentre potrei avere l’età e l’esperienza per ridere, perché l’onere dovrebbe essere sulle donne a far crescere solo una pelle più spessa? Perché non dovremmo chiedere che troll e bulli siano migliori?

Poi ho visto il recente spot di Gillette. E come mamma di un figlio , sono stato incoraggiato. Incoraggiati dal fatto che altri siano interessati a crescere ragazzi che non crescono per essere gli uomini che sentono il bisogno di inviare, o dovrebbero inviare, o addirittura considerare di inviare, quel tipo di tweet.

(Da notare a Gillette: quando ho risposto al tweet sulle “gambe nude”, diverse persone hanno commentato che avrei dovuto vendicarmi semplicemente non radendomi mai le gambe. Gillette non ha bisogno di preoccuparsi del declino della domanda del rasoio: non prenderò quella tattica, principalmente per i miei gusti personali.)

Francamente, credo che il messaggio di Gillette vada oltre una conversazione di soli uomini. Ci sono molti uomini in questo mondo che sono sostenitori di altri uomini e donne allo stesso modo, e sono grato ogni giorno di stare spalla a spalla con loro, specialmente nella mia famiglia. In effetti, direi che il problema sollevato da Gillette è in realtà il bullismo, che è perpetuato da TUTTI i sessi.

Dobbiamo allevare meglio ragazzi e ragazze. Dobbiamo educare i nostri figli a capire che la “femminuccia” è la persona che accompagna la folla prepotente, o che lo “schifo” è la persona che si fa sentire meglio abbattendo gli altri.

Dobbiamo allevare i nostri figli per renderci conto che siamo tutti più che le nostre “gambe nude nude”.

Dobbiamo educare i nostri figli a prendere posizione per ciò che è giusto e giusto, indipendentemente dal fatto che siano soli.

Perché, francamente, questo è il meglio che TUTTI possiamo ottenere.