Piccoli perdenti

Ieri alla partita della Little League di mio figlio, un bambino della squadra avversaria è stato chiamato dopo solo due colpi. Due segnapunti altamente competenti che lavoravano al gioco dissero all’arbitro che c’erano solo due colpi ma l’imbecille che gestiva il tabellone, il cui nome non verrà menzionato ma che sembra assomigliare molto a me, aveva registrato che in realtà c’erano tre colpi e l’ump si schierò con lui. Bene, il padre del ragazzo “lo ha perso” – urlando all’ump, “Ce l’ho nel film! L’hai chiamato dopo solo due colpi! Come hai potuto essere così stupido! Svegliati, Ump! ”E poi arrivò la volgarità. “Tira fuori la testa dal tuo **, ecc., Ecc. Ecc.” Una volta che il papà ha iniziato con volgarità, l’ump ha detto all’allenatore avversario che quel tipo di comportamento genitoriale non sarebbe stato tollerato e l’allenatore è andato oltre per cercare di placare il padre lamentoso. Meno di un minuto dopo, il padre era tornato a pensarci su, che schifo stava facendo l’ump e su come lo faceva nel film che suo figlio aveva solo due scioperi, e così via. Le urla del padre continuarono fino a quando l’ump tornò dall’allenatore e gli disse che era abbastanza; il padre colpevole avrebbe dovuto lasciare il campo da baseball. L’allenatore tornò dal padre e gli disse che sarebbe stato espulso e che sarebbe dovuto partire immediatamente. Sono sicuro che non sorprende apprendere che il padre offensivo non ha lasciato immediatamente il campo da baseball ma si è avvicinato di soppiatto agli amici, i cui genitori di un ragazzo della nostra squadra hanno chiacchierato per un po ‘e poi si sono fatti così lentamente alla sua macchina nel parcheggio. È interessante notare che gli amici del padre offensivo erano anche denuncianti ben provati ed erano stati l’intera stagione perché il loro figlio non era stato selezionato per giocare in una lega con i suoi amici ma piuttosto in una divisione verso il basso, che era popolata da alcuni ragazzi della sua età ma soprattutto con bambini di un anno più giovani. Per tutta la stagione quei genitori si presentarono al campo da baseball con nuvole scure sopra la testa, la loro insoddisfazione appariva sui loro volti ogni volta che li vedevo. Potremmo dover sopportarlo, ma di certo non ci deve piacere, sembravano dire. Il loro figlio si è rivelato essere uno dei migliori giocatori della nostra squadra – non il miglior giocatore ma sicuramente un collaboratore in alcune delle poche vittorie che siamo riusciti a ottenere. So che questo deve sembrare del tutto ridicolo, ma ho spesso attribuito un po ‘della sfortuna della nostra squadra sul campo alle due nuvole nere sedute nei nostri stand. Sto solo indovinando, ma scommetto che questo ragazzo non è mai stato in una squadra del campionato. In effetti, scommetto che la negatività dei suoi genitori è uno dei motivi per cui il loro bambino non è stato selezionato per giocare con i suoi coetanei – ha certamente il talento – ma chi nella loro mente giusta vorrebbe trascorrere una stagione a guardare i loro brutti cipigli?

Quello che è successo dopo è stato abbastanza sorprendente. La madre del ragazzo che molto probabilmente era stata chiamata dopo solo due scioperi si avvicinò all’arbitro. Pensavo che si sarebbe scusata per la mancanza di buon senso di suo marito o per la sua natura eccessivamente competitiva, se non per la sua stupidità, ma no. Invece riprese da dove suo marito si era fermato, lamentandosi di quanto fosse ingiusto che il loro figlio fosse stato chiamato dopo solo due scioperi. Dopo tutto, ce l’hanno fatta. Sul film! Sul film! Yada, yada, yada. Il punteggio a questo punto del gioco era da 11 a 5 o giù di lì, quindi non era come se questa brutta chiamata stesse mettendo a repentaglio la vittoria della loro squadra. Sembrava poco importa che questi fossero bambini estremamente privilegiati che si godevano una partita ben allenata della Little League su un campo perfettamente curato in un pomeriggio soleggiato ma freddo della California meridionale. O che l’ump era un uomo di mezza età con oltre 10 anni di esperienza umpiring che si offriva volontariamente ore e ore del suo tempo per un pessimo $ 50, o che aveva definito un gioco eccellente, nonostante il fatto che potesse essersi sbagliato su questo una chiamata. Tutti avevano visto l’ump essere terribilmente istruttivo con i bambini, spesso prendendosi il tempo di camminare sul tumulo e spiegare come un lanciatore si era opposto, o controllare l’attrezzatura del ricevitore per assicurarsi che nessuno si facesse male, ecc. qualsiasi importazione per la madre lamentosa, nonostante la pazienza dell’arbitro con lei. Ha interrotto la partita per un momento, prendendosi il tempo di spiegarle che a volte c’è una brutta telefonata involontaria contro una squadra o un’altra, ma che alla fine si risolve. Né la sua pazienza né la sua spiegazione contavano molto per questa mamma da baseball, che si precipitò nel parcheggio lei stessa, apparentemente per ricongiungersi con la sua anima gemella.

Immagino che dovrei ritenermi fortunato che questa è stata la prima incidenza di cattiva sportività a cui ho assistito in tutti i miei anni di Little League, ma ho comunque lasciato il campo depresso. Le loro lamentele dei genitori mi risuonarono nelle orecchie per tutta la notte, ma fu solo la mattina dopo che capii perché mi dava tanto fastidio.

Molti di noi sanno, almeno intellettualmente, che la vita non è giusta. Una ragazza che ha lavorato alla fine del liceo non è ammessa all’edera dei suoi sogni, mentre ad uno studente nero o ispanico con voti molto bassi e punteggi SAT viene concesso l’ammissione. Questo non mi dà fastidio perché credo che nella maggior parte dei casi sia molto più difficile per uno studente nero o ispanico sotto-privilegiato navigare nei pericoli della propria vita e finire con una media di 3,5 rispetto a un bambino della classe medio-alta sotto il supervisione e guida costanti dei loro genitori di alto livello, meravigliosamente istruiti, per arrivare a una media di 4,2 dalla loro ben finanziata scuola a nastro blu situata nella sicurezza della periferia. Ma quale messaggio riceve un bambino quando i suoi genitori si lamentano apertamente e spesso che la loro figlia sarebbe entrata nella scuola dei suoi sogni se non fosse stato per il trattamento preferenziale offerto alle minoranze che prendono il suo posto, o la discarica che ha ingannato il loro bambino da una fiera girare a pipistrello, o anche come il loro figlio è stato umiliato e costretto a giocare a pallone con i bambini che sono nella classe di sua sorella? Ognuno di loro sta dicendo ai propri figli di essere vittime e di aver subito una grave ingiustizia. Stanno dicendo loro che la vita è senza urti e sempre giusta, tranne nel loro raro caso in cui sono stati ingannati, offesi e umiliati. E così i loro figli iniziano a pensare a se stessi come le vittime che i loro genitori dicono loro di essere e devono portare con sé rabbia, stress e vergogna associati alla vittimizzazione. Puoi quasi sentire il gemito imbronciato e disfattista del loro bambino, “Perché io? È così ingiusto! Non ci posso credere! ”

Secondo Wikipedia, sempre la migliore fonte di informazioni quando sei troppo pigro per cercare una vera fonte di informazione credibile, “la mentalità della vittima è un comportamento appreso e può manifestarsi in una gamma di modi diversi di pensare e parlare, tra cui, una tendenza ad autoassorbirsi: (diventano) incapaci o riluttanti a considerare una situazione dal punto di vista di altre persone o (essere in grado di “camminare un miglio nei loro panni”. La rivista Forbes fa un passo in avanti ulteriormente nel loro articolo intitolato, Le persone di successo: gli 8 comportamenti autolimitanti che evitano. “(Le persone di successo) non si percepiscono come vittime sfortunate.”

Quindi congratulazioni, signor Big-Mouth Baseball Dad, l ‘”equità” che hai richiesto con tanta voce è in realtà il taglio più ingiusto di tutti. Invece, dovremmo dire ai nostri figli di non essere distratti dall’urto occasionale sulla strada, ma di tenere la testa bassa e rimanere concentrati sul raggiungimento dei loro obiettivi, indipendentemente dagli eventi inattesi che la vita gli lancia. Quella lezione è molto più preziosa di un altro swing a baseball.