Canta al tuo bambino

Nick Skinner del London Borough of Enfield condivide il loro progetto Sing to Your Baby e la ricerca a sostegno dell’importanza del canto per i bambini.

Sono fiducioso che l’importanza della musica e del canto nei nostri figli e nello sviluppo sociale, emotivo e accademico dei giovani sia ora ampiamente accettata e studiata.

Nel London Borough of Enfield, il consiglio e la comunità locale lavorano bene in partnership per promuovere il nostro Music Hub e la vasta gamma di attività disponibili nelle nostre scuole, centri per bambini e ambienti della comunità testimoniano il lavoro che facciamo. Crediamo che la musica e in particolare il canto siano importanti per le prime lingue e abilità e per costruire relazioni forti tra genitori, i loro bambini e i loro bambini. Molti genitori cantano già a casa con i loro bambini e sappiamo che molti dei nostri ambienti e gruppi di gioco dei nostri primi anni includono sessioni di canto guidate da adulti per incoraggiare i genitori a imparare canzoni semplici. Vogliamo che tutti i bambini abbiano accesso a queste opportunità e che tutti i genitori si vedano come “cantanti”.

Sing to Your Baby è un’iniziativa di Enfield volta a incoraggiare i genitori che forse non si sentono sicuri di cantare con i loro bambini o di pensare di non essere dei bravi cantanti o semplicemente non sanno cosa cantare. L’iniziativa si concentra sulla fascia di età dalla nascita ai 26 mesi. L’idea alla base del progetto è mostrare ai genitori tre semplici modi per iniziare a cantare o come possono costruire su ciò che stanno già facendo:

1. Imparando e cantando una nota filastrocca o una canzone. Scegliere uno che ha azioni ed è breve è un buon inizio.

2. Modifica delle parole per includere il nome o le azioni del proprio figlio che stanno facendo a casa o quando stanno giocando.

3. Prepara una melodia per adattarla a qualsiasi attività del bambino o dell’adulto.

Stiamo realizzando brevi video / filmati nelle lingue della comunità che mostrano che cantare con i bambini è una forma di comunicazione altamente efficace che è perfettamente naturale e istintiva e non dipende affatto dalla qualità del canto stesso. Vogliamo che ogni opportunità di apprendimento sia un’opportunità di canto e divertente per l’adulto e il bambino. I video saranno mostrati nei centri per bambini, nei siti web delle scuole e dei primi anni di vita e su altri siti di social media Enfield e in una varietà di aree di attesa e foyer utilizzati dalla comunità. Una volta terminati i video, il nostro team di progetto “Canta al tuo bambino” offrirà sessioni nelle impostazioni dei primi anni di Enfield usando i tre passaggi sopra descritti e, si spera, incoraggerà i genitori a diventare leader del canto per altri genitori.

Prima di venire a lavorare nel London Borough of Enfield, ho trascorso trent’anni a insegnare musica nelle scuole primarie e secondarie. Ho esplorato alcuni dei grandi e consolidati metodi di insegnamento e apprendimento della materia, tra cui il sol-fa tonico, il metodo Suzuki e l’Euritmia di Dalcroze. Ho scoperto che questi approcci hanno funzionato molto bene e che erano tutti basati sull’aiutare l’interiorizzazione della musica. Il canto e l’interazione con gli altri hanno spesso la chiave. A poco a poco ho iniziato a chiedermi cosa sarebbe successo se questi elementi chiave fossero stati evidenziati nei primi anni di vita. Nel 2012, il concetto di “Sing to Your Baby” ha iniziato a emergere.

Quando il genitore canta al bambino c’è interazione, sicurezza emotiva e amore. C’è l’inizio dell’acquisizione del linguaggio e altre capacità di sviluppo. Anche la musica è lì. In questo ampio contesto, la musica può essere vista per scopi più grandi e fondamentali.

In Enfield esiste una forte tradizione di partnership che lavora attraverso i nostri servizi per i bambini e la nostra iniziativa “Canta al tuo bambino” non fa eccezione. Abbiamo già organizzato un evento promozionale / di lancio presso uno dei nostri centri per bambini che includeva consiglieri, servizio di musica Enfield e membri della compagnia teatrale inclusiva di Chickenshed. Lavoreremo anche a stretto contatto con il nostro servizio di psicologia dell’educazione poiché Enfield è coinvolto in una partnership con PIP (Parent Infant Partnership) UK per sostenere i genitori e i loro bambini che hanno avuto difficoltà a formare attaccamenti dopo la nascita.

CANTA ALLA TUA RICERCA BAMBINO

Sing to Your Baby ha intrapreso un sondaggio di base sulla ricerca in questo campo e ha identificato cinque aree importanti come segue:
1. L’uso del canto per il bambino come strumento di acquisizione del linguaggio e altre abilità di sviluppo
The Genius of Natural Childhood di Sally Goddard Blythe, pubblicato da Hawthorn Press nel 2011
Questa è una prova per dimostrare che è più probabile che i bambini sviluppino abilità linguistiche avanzate se sono esposti alla loro forma “innata” di linguaggio (ad esempio musica e canzoni). Il legame si crea tra l’esperienza della voce umana nel grembo materno e l’esperienza del genitore che canta al bambino una volta nato. Una migliore comunicazione linguistica è anche collegata a benefici emotivi e sociali per il bambino.

“Il genitore non ha bisogno di essere musicalmente talentuoso per comunicare con il bambino in questo modo: continuerà a divertirsi e ad imparare dai suoni della voce del genitore – la voce ha caratteristiche uniche che comprendono intervallo, ritmo, risonanza, registro e tempo individuale modelli: è individuale come le tue impronte digitali. ”

2. L’uso del canto per il bambino come un modo per fornire benefici fisici e mentali al bambino e alla madre
Ricerca del Great Ormond Street Hospital nel centro di Londra, guidata da Nick Pickett e pubblicata su Psychology of Music, 22 agosto 2013 (citato in The Times, articolo di Tom Whipple (corrispondente scientifico), 30 ottobre 2013)
Studio della ricercatrice principale dott.ssa Rosie Perkins e della scrittrice dott.ssa Daisy Fancourt, dell’Università di Londra, sulla depressione post-natale, pubblicata sul British Journal of Psychiatry (riportato da BBC News, 9 gennaio, 2018)
Questa è una prova per dimostrare che il canto abbassa la frequenza cardiaca e i livelli di dolore dei bambini e potrebbe aiutare le madri a riprendersi dalla depressione post-natale più rapidamente.

3. L’uso del canto per il bambino come strumento sociale (per creare una connessione più stretta tra madre e bambino, o bambino e famiglia allargata, o bambino e comunità, compresa l’introduzione del bambino nel suo più ampio background culturale)
The Genius of Natural Childhood di Sally Goddard Blythe, pubblicato da Hawthorn Press nel 2011
Questa è una prova per dimostrare che cantare per il bambino li coinvolge in un social network più ampio, imparando canzoni che hanno elementi distintivi della cultura familiare.

4. L’uso del canto per il bambino come strumento emotivo (calmante e confortante per il bambino – benefico sia per la soddisfazione dei genitori che per il benessere emotivo del bambino)
Ricerca dagli Stati Uniti, guidata da Gunter Kreutz, Stephan Bongard, Sonja Rohrmann et al., Pubblicata sul Journal of Behavioral Medicine, dicembre 2004
Questa è una prova per dimostrare che il canto rafforza il sistema immunitario e migliora l’umore del cantante.
Wave Research Center
Ci sono prove per dimostrare che l’empatia si sviluppa tra genitore e bambino, il che crea un legame emotivo tra di loro. Relativamente all’area 5, di seguito, c’è interesse a trovare soluzioni alle cause alla radice del danno, prima che ciò accada: prevenzione “primaria”.

5. L’uso del canto per il bambino come strategia di prevenzione del crimine (in quello sviluppo dell’empatia e delle capacità comunicative ha dimostrato di rendere il bambino meno suscettibile a comportamenti violenti o criminali).
Applegate and Shapiro, pubblicato nel libro Neurobiology for Clinical Social Work, 2005; Ellis, Beaver, Wright et al., Pubblicato nel Handbook of Crime Correlates, 1 aprile 2009.
Questa è una prova per dimostrare che la mancanza di empatia e altruismo in un bambino è un indicatore significativo di futuri comportamenti violenti, criminali o antisociali. In questo modo, il progetto si sta concentrando su implicazioni sociali più ampie, invece di concentrarsi semplicemente sulla relazione bambino-genitore.

I partner del progetto includono il teatro Chickenshed e l’ente benefico Enfield Sounds Great. Se sei interessato a saperne di più, contatta Jenny Tosh, responsabile del progetto:
[email protected] e / o [email protected]

Nick Skinner è attualmente a capo dell’Enfield Music Service di Enfield Council. Il servizio guida l’Enfield Music Education Hub, offrendo opportunità musicali di alta qualità ai giovani del distretto.
I post precedenti includevano Head of Performing Arts presso l’Hackney Learning Trust e Director of Music presso St. Christopher School, Letchworth Garden City.