Cosa fare se sorpresi da una bugia

Quindi hai detto una bugia. Lo fanno tutti, vero? Questo è vero in una certa misura. Qualunque cosa tu voglia chiamarla: menzogna bianca, mezza verità, educazione, ecc. Ad ogni modo, fa parte della condizione umana. Mentiamo. La distinzione che è importante fare è sia la motivazione alla base della menzogna, sia il danno che potrebbe potenzialmente causare all’altra persona. Se non sei un sociopatico completo, rimanere catturato in una bugia può essere dannoso per la tua autostima.

Scenario 1: Hai mentito perché hai fatto o detto qualcosa che non avresti dovuto avere alle spalle di qualcuno e che dovevi coprirti e sei stato catturato.

Come procedere: in questo caso probabilmente hai perso la fiducia di qualcuno e questo qualcuno probabilmente conta per te ad un certo livello. Per fare la cosa giusta, dovrai prima accettare la bugia. Non c’è niente di più frustrante dell’essere gasati da un bugiardo quando sai per certo che hanno mentito. Quindi accettalo, scusati, spiega perché hai mentito (cioè hai avuto paura, non sapevi come aderire a ciò che hai fatto in modo maturo, ecc.) E poi procedi a riconquistare la fiducia di questa persona pensi che sia necessario. A proposito, c’è una differenza tra qualcuno che sfrutta il tuo punto basso e guadagna fiducia. Questo non significa che devi fare le faccende extra in casa per il tuo coniuge perché hai mentito. Ciò significa essere al 100% dolorosamente e scrupolosamente trasparenti in futuro. Quindi, se pensi persino che dovrai trovarti in una situazione in cui sarà necessario mentire di nuovo, potresti avere un problema più grande tra le mani.

Scenario 1: hai mentito per risparmiare i sentimenti di qualcuno, ma hanno scoperto che stavi mentendo.

Come procedere: questa è probabilmente la meno dannosa delle bugie. Ma potrebbe comunque ferire l’altra persona. Quindi probabilmente dovrai spiegare come ti prendi cura di questa persona e fuori da quella cura, è venuto uno sforzo fuorviante per risparmiare i loro sentimenti. Ti dispiace, hai imparato la lezione e in futuro proverai ad essere sensibile ma onesto.

Scenario 3: hai mentito perché sapevi che quello che stavi facendo era sbagliato e stavi cercando di cavartela con qualcosa che non avresti dovuto fare in primo luogo e l’altra persona l’ha scoperto. (In questa sezione puoi classificare i tradimenti di un coniuge).

Come procedere: anche se questa potrebbe non essere una situazione recuperabile, puoi certamente recuperare la tua autostima e sperare di imparare una lezione nel frattempo. Per prima cosa potresti dover dare all’altra persona il tempo di riprendersi dal trauma della tua bugia. Dai loro spazio per essere arrabbiati, risentiti e possibilmente odiarti. Questo potrebbe richiedere del tempo. Nel frattempo, non fare nulla di ingannevole che potrebbe ulteriormente traumatizzare questa persona. Alcune bugie richiedono anni o addirittura una vita per riprendersi. Questo è il pericolo di mentire, hai perso la fiducia. La fiducia può richiedere anni per essere costruita e pochi secondi per distruggere. Quindi dovrai esercitare la pazienza. Probabilmente dovrai anche compiere ulteriori passi per dimostrare che non sei una persona veramente ingannevole, come cercare una terapia per arrivare al fondo del motivo per cui dovevi vivere una vita duplicata e mentire in primo luogo. Questo dimostra all’altra persona che stai prendendo sul serio lo scenario e che intendi cambiare. Quando le persone vengono mentite, può letteralmente cambiare il modo in cui il loro cervello lavora in relazione a pensieri e sentimenti nei tuoi confronti, è un grosso problema. Da non prendere alla leggera. Buona fortuna.