Lavoro flessibile – Una vista dei datori di lavoro

Come individui tutti abbiamo le nostre idee sul perché il lavoro flessibile sarebbe positivo e su come migliorare la nostra vita, ma ci sono due lati di ogni storia.

Volevo guardare al lavoro flessibile dal punto di vista del datore di lavoro e dell’individuo. Volevo condividere una migliore comprensione di entrambi i lati dell’equazione e vedere dove si trovano le opportunità e le sfide.

Qui, sono molto lieto di avere uno specialista delle risorse umane per un’organizzazione multinazionale che risponde alle domande su quelli che considera gli aspetti più importanti del lavoro flessibile. Ho chiesto…

Ritieni che il lavoro flessibile sia importante per attrarre e trattenere potenziali dipendenti con le giuste competenze ed esperienze per la tua azienda?

Sì, negli ultimi 10 anni ho visto un maggiore interesse per il lavoro flessibile tra i professionisti e nella mia funzione, abbiamo 3 persone in posizioni senior che hanno una sorta di organizzazione del lavoro flessibile tra cui settimana lavorativa ridotta e modelli di lavoro flessibili durante la scuola vacanze. Ciò rappresenta un cambiamento nel fatto che il lavoro precedentemente flessibile non era associato a posizioni più senior, né era previsto.

Quali sarebbero i vantaggi di un lavoro flessibile per la tua organizzazione?

Dipendenti più coinvolti che sono più felici perché hanno un livello più desiderato di equilibrio nel loro lavoro / vita. Questi dipendenti hanno anche meno probabilità di andarsene poiché l’accordo di lavoro flessibile è di solito abbastanza apprezzato da loro, a volte più che salari e benefici più tangibili.

Quali problemi comporta il lavoro flessibile?

Richiede una certa disciplina da parte del lavoratore flessibile. Parlando con colleghi in situazioni simili, tutti abbiamo dovuto affrontare le sfide nella fase iniziale dell’accordo flessibile in cui può essere difficile dire “Non lavoro in quel giorno, quindi non posso tenere quell’incontro” o sentirsi sotto pressione per lavorare o partecipare alle riunioni in orari non lavorativi in ​​modo da non sentire di aver deluso i colleghi. Si tratta di trovare il giusto equilibrio ed essere sicuri del fatto che si dispone di un accordo flessibile e di non esserne imbarazzati. Ci può anche essere un po ‘di scetticismo da parte dei colleghi che devi superare.

Esistono tipi particolari di lavoro flessibile che la tua azienda trova più difficili da gestire rispetto ad altri?

La mia azienda sostiene la settimana lavorativa ridotta, gli orari flessibili per adattarsi alle ore ridotte durante le vacanze scolastiche e molto flessibile riguardo al lavoro da casa a condizione che il lavoro venga completato e che i risultati vengano raggiunti.

Quali misure ritieni essenziali per rendere il lavoro flessibile un successo nella tua organizzazione?

Fiducia nella relazione Dipendente / Manager.

Come vedi il mondo del lavoro evolversi nei prossimi dieci anni?

Immagino una transizione verso un lavoro ancora più flessibile. Penso che meno persone vorranno essere in un determinato edificio / luogo per un numero X di ore al giorno, specialmente con team globali più fluidi in organizzazioni più grandi dove la posizione non è un fattore così grande.

Grazie a questa adorabile signora per aver dedicato del tempo a condividere le sue opinioni. È davvero rassicurante vedere che ci sono aziende disposte a implementare un lavoro flessibile e che tengono conto delle vacanze scolastiche quando discutono di lavoro flessibile.

Segui FlexWorks! su Twitter e Facebook @FlexWorkWins