Quando il tuo barista conosce il tuo nome

L’altro giorno sono entrato nella mia catena di caffè preferita e sono stato accolto con un allegro: “Ehi Kayla! Come stai?”

Mentre mi sedevo per scrivere questo, chiamò dall’altra parte del negozio: “Kayla, vuoi quel sandwich su un piatto o in una borsa?”

Due cose da questo:

  1. Potrei avere una dipendenza da caffè.
  2. Il mio barista si è preso il tempo per ricordare il mio nome e usarlo.

La parte più bella è che conosce così tanti altri nomi! Mentre mi sono seduto qui per scrivere, pranzare o rinfrescarmi dopo una dura giornata di lavoro, ho visto i baristi chiacchierare per nome con molti clienti.

Qualche settimana fa ho letto Cristiano Jeschke “Chiama il tuo barista con il suo nome” e ho iniziato a notare altri nomi, cercando di ricordare e raccoglierli.

Poco dopo l’inizio, ho anche capito quanto è bello quando le persone conoscono il tuo nome e lo usano. In questo mondo di social media, di connettività tra migliaia di persone alla volta, è bello ricordare che sono un individuo.

Sono Unico.

Sono stato nominato apposta.

Sono più che una faccia in mezzo alla folla.

La mia vita ha un significato e ha un impatto sugli altri.

Questi sono grandi ricordi di un atto casualmente piccolo.


Chi nella tua vita ha bisogno di un promemoria della loro individualità e scopo? È il tuo barista? Il tuo collega? Il tuo fratello? Il tuo amico del college con cui non parli da un po ‘?

Se ciascuno di noi fa uno sforzo per costruire solo un’altra persona oggi, immagina la piccola ma potente differenza nella nostra sfera di influenza?