#WestsideMumboss Series: TIBA + MARL

Due al prezzo di uno questa settimana, quando ho parlato con le adorabili donne dietro il marchio di grande successo TIBA + MARL. Combinazione di design contemporaneo, stile unisex, forme all’avanguardia e materiali innovativi La collezione di borse e accessori di TIBA + MARL è il punto di riferimento per la squadra di genitori di oggi. Istituito da Anna e Lydia nel 2015, ecco i loro dettagli sul perché questo funziona per loro, su ciò che amano di essere il loro capo e su dove gli piace appendere su #westside.

Cosa ti ha spinto ad avviare un’attività in proprio e quando hai fatto il grande passo?

Anna: La mia prima ispirazione è stata la necessità di un migliore equilibrio tra vita e lavoro … Sapevo solo che avrei avuto difficoltà con il lavoro che avevo come acquirente per Topshop una volta diventato mamma perché il lavoro richiedeva molti viaggi a lunga distanza. In Buying non esiste tale concetto di tempo flessibile, quindi durante il mio primo congedo di maternità sapevo che dovevo pensare a un piano per avviare un’attività in proprio.

Lydia: abbiamo lanciato a settembre 2015 – dopo un anno e mezzo di progettazione, approvvigionamento e ricerca intensi. Abbiamo iniziato a chiacchierare sul concetto di un marchio di borse per neonati orientato alla moda mentre andavamo in giro con i nostri primi bambini. All’epoca non c’erano borse sul mercato che sentivamo soddisfare le nostre esigenze sia stilisticamente che praticamente, ed è allora che ci siamo resi conto che dovevamo crearlo da soli! Eravamo appassionati nel creare un marchio che fosse sia contemporaneo che sartoriale ma anche unisex.

Che cosa stavi facendo in anticipo e perché non ha funzionato per te?

L: Il mio background è stato come designer di calzature e accessori, lavorando per vari marchi di fascia alta e alta nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Sono diventato libero professionista quando abbiamo deciso di provare per una famiglia, con la speranza di avere più libertà e fluidità. Ha funzionato davvero bene per noi, permettendomi di continuare a lavorare come freelance durante le mie gravidanze e di trascorrere del tempo con i miei figli quando erano giovani. L’aspetto negativo è che ho dovuto riprendere a lavorare (da casa) quando entrambi i bambini avevano qualche settimana per non perdere il lavoro.

A: Come accennato, sono stato un acquirente di borsa per un rivenditore di strada. Anche se una volta ho avuto un bambino le cose che una volta amavo del lavoro – i viaggi di acquisto e di ispirazione e le ore che avrei dedicato a creare una gamma incredibile – sono diventati i motivi che mi hanno fatto venire voglia di trovare un nuovo modo di lavorare. Non riuscivo a capire il pensiero di essere lontano dal mio bambino, dall’altra parte del mondo – e praticamente non avrebbe funzionato con le ore in cui lavorava mio marito se non avessimo una tata viva, e non lo era quello che volevamo – sono diventato disperato per il pensiero di una certa flessibilità e di essere responsabile delle ore della mia giornata!

Qual è la tua cosa preferita dell’essere il tuo capo?

L: I miei vecchi lavori a tempo pieno comportavano sempre lunghe ore e molti viaggi internazionali, quindi il fatto che non sia più sulle carte è un grande vantaggio. Essere in grado di fare il nostro programma e trascorrere del tempo con i nostri figli, affrontare le vacanze scolastiche e i giorni di inserzione ecc. È stato un grande incentivo per avviare un’attività in proprio! Anche uscire con gli altri è molto divertente, ridiamo e scherziamo sempre! Avere un partner nel crimine è davvero speciale, condividiamo tutti gli alti e bassi degli affari e della vita e penso che ci abbia reso persone migliori e più forti.

A: Mentre la motivazione iniziale era quella di ottenere un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata – l’altra grande attrazione era il concetto di creazione del nostro marchio personale – e l’intero viaggio per realizzarlo realmente. Lydia e io adoriamo l’aspetto creativo del lavoro e che TIBA + MARL è essenzialmente diventato un’estensione delle nostre personalità e quasi come parte delle nostre famiglie. Abbiamo avuto ottimi risultati dal vedere le celebrità con la borsa, prendere parte alle fiere di Parigi, essere rifornito in negozi come Selfridges e Harrods.

Dov’è il tuo posto preferito a Ealing per uscire?

A: Di giorno adoriamo Walpole Park, adoriamo il parco con sabbia e la caffetteria Spencer – e sentiamo triste per lui che stanno vivendo una tale lotta con l’affitto nel parco, speriamo davvero che possano rimanere. Come il mercato alimentare artigianale di Ealing a Dickens Yard di domenica – e non vedo l’ora di vedere qualche altra attività commerciale aprirsi lì in inverno – dio sa che abbiamo bisogno di altri negozi esclusivi a Ealing !! Anche come famiglia adoriamo il Bunny Park e Gunnersbury – così eccitati che ospiteranno Love Box questa estate – chi l’avrebbe mai provato? !! Per il brunch adoriamo Charlottes W5, per la pizza ci piace Santa Maria e per il sushi adoriamo Kiraku in Ealing Common.

L: Adoro anche Santa Maria – davvero buona da mangiare e da portare fuori!

Qual è il tuo business locale preferito? E perché?

A: La caffetteria del mio buon amico Oksana The Electric è la mia preferita Fare affari con il caffè e il personale sono fantastici, quando sono andato lì oggi quando ho lasciato hanno detto ‘Ci vediamo domani!’ – quindi è diventato una dipendenza dal caffè 😉 Faccio un bellissimo Bootcamp un sabato mattina nel parco di Pitshanger chiamato Social Fitness – così bello da portare un bel gruppo di persone all’aria aperta, ed è sempre un buon allenamento. La mia amica Graine è una locale di Ealing ed è la fondatrice delle luci al neon bag & bones: è rock.

L: Adoro il cinema Lexi in Kensal Rise – è un cinema indipendente senza fini di lucro, un’impresa sociale senza scopo di lucro. Donano il 100% dei loro profitti in beneficenza e il loro adorabile staff è composto principalmente da volontari locali appassionati. Sono andato al loro bambino del lunedì mattina, facendo lo screening religioso con entrambi i bambini, e questo mi ha salvato la salute mentale. Inoltre organizzano fantastiche proiezioni per bambini durante le vacanze scolastiche, è un posto incantevole dove trovare un cinema d’essai o bloccare i film della sera e, per finire, servono un ottimo caffè e vino delizioso.

Grazie mille a Lydia e Anna per aver partecipato – se vuoi dare un’occhiata alla loro fantastica gamma, così come al sito web, puoi trovarli su Insta. E tieni d’occhio i miei canali social per avere la possibilità di vincere uno dei loro favolosi zaini Elwood.

Twitter: @westsidemums

Instagram: @westsidemums

Facebook: @westsidemums