Strano viaggio

Chi ci diventa quando ci svegliamo? L’hai riflettuto? La mia esperienza in questo viaggio è stata piuttosto strana. Mi viene costantemente ricordato che letteralmente non è emersa una cosa come previsto, poiché mi viene insegnato a abbandonare tutte le aspettative . È così strano .

Ancora e ancora scopriamo che la mente aveva torto – sembra che non riesca a farlo bene, per quanto riguarda il risveglio. La mente è un ottimo strumento per così tante cose in 3D – ma sembra che il risveglio vada oltre, nel territorio che nessuna mente ha mai attraversato. Lo so, è solo un’apparenza, cercare di mettere parole su ciò che non si può dire. Questo mi dava fastidio: mi sforzavo così tanto di ottenere le parole giuste. Ora vedo come fosse solo la mente.

È un viaggio di separazione , uscita dal dominio della mente. Come siamo mai arrivati ​​così , così avvolti, così invischiati nel pensiero? Sembra che siamo stati programmati per essere così – per renderci più facili da controllare. Triste ma vero. Programmato per essere coinvolto per sempre nelle sfide della vita – incapace di assistere alla straordinaria bellezza della vita da quello stato.

Sono felice di riferire che quelle cose sono cambiate. Anche se non sapresti che guardarmi, le cose sono così diverse , ora, che in realtà mi sento come se fossi in un’altra incarnazione – non sono più la stessa. Suppongo che questo fosse qui per me / noi, per tutto il tempo – semplicemente non visto, non assistito alla cacofonia della mente individualmente – e sulla scena mondiale.

TEMPO DI CELEBRARE = ​​ORA

Ogni giorno e ogni notte celebro il continuo risveglio a cui io e tanti altri stiamo entrando, vivendo in tutto il mondo. Non siamo solo noi, amici, è ovunque . Peccato che non abbiamo la stessa lingua in modo da poter condividere – ma oh no, è proprio quello che la fazione di controllo lavora così duramente da bloccare.

Bene, e allora ?! Questa cosa del risveglio in realtà lascia quei predoni nella polvere, incapaci di tenere il passo. C’è una Purezza qui, nel profondo di ognuno di noi , che sorge durante il viaggio del risveglio. “Loro” non ce l’hanno, lasciandoli incapaci di seguirlo. Non c’è da stupirsi che la cabala stia praticamente impazzendo. Poveri cari, stanno perdendo il controllo, che piaccia o no.

È il nostro momento, amici. Il Grande Risveglio è all’orizzonte: riesci a vederlo? Certo che puoi! La domanda migliore è tu? Risulta, è una scelta, una scelta sempre disponibile. Le rocce del libero arbitrio! Naturalmente c’è un prezzo – è a costo della tua mente , che deve essere accantonato a favore di entrare più in profondità dentro – a Heart , il punto di partenza.

PRENDERE IL LEAP – O NO

Saltando fuori in cosa ? LOL, non sarebbe balzato in piedi se conoscessimo la destinazione – saltando nell’abisso, per così dire – il nulla. Vi si accede andando all’interno – rimanendo fermi – non tanto fisicamente, ma mentalmente . È la mente che si frappone, che può impedirci di vedere / sperimentare tutto ciò, che proprio non riesce a crogiolarsi. È un cambiamento di messa a fuoco , testa a Cuore.

E qual è il nulla ? È il punto NowHere , accessibile poiché siamo semplicemente presenti e immobili. Non abbiamo una guida per questo viaggio, ma risulta che non è necessaria alcuna guida: abbiamo un Sé Superiore. Se ci fosse una guida, a un certo punto sarebbe ancora un altro attaccamento da spezzare.

Questo è un taglio profondo da quasi tutto – alla fine. Non c’è bisogno di affrettarsi: non aiuta. Questo viene quando lo farà – quando saremo pronti , a quanto pare. La fonte è misericordiosa, non ci dà troppo da sopportare, né ci costringe a nulla. Quando lo permettiamo , siamo ballati da quello. La fonte è la ballerina, noi siamo la danza. Oh mio Dio

Qual è l’abisso attraverso il quale saltiamo? È la mente, mai così convinta che sa cosa sa. Non ha idea di queste cose, ma prova a dirlo, LOL. Si rifiuta di ascoltare. Basta guardare l’abisso tra credere, identificarsi con il sé esterno, la mente – e conoscere se stessi come Sorgente – Sorgente-in-forma. Un grande abisso, davvero – e proprio quello che serve per risvegliarsi dalla confusione di Matrix.

TAGLIO DEI CAVI

C’è un taglio costante di corde – le corde che ci legano e dentro la mente. Una volta che abbiamo il talento, vengono immediatamente tagliati quando vengono visti. Vedere è la parola chiave, qui – un grosso problema, davvero. Sembra passivo, no – solo vedere le cose? Beh, non lo è. Sembra passivo alla mente che non si ferma mai. Questo vedere – Vedere – è il vero Tu al lavoro, aprendo la strada, facendo brillare una Luce nell’oscurità della mente avvolgente – un luogo così umido e limitante.

Le cose vanno in rovina e capovolgono quando iniziamo a vederle da una prospettiva diversa – mentre ci liberiamo. Ci rendiamo conto che il mondo è diventato praticamente pazzo, mentre siamo così convinti che sia sano di mente. Quelli che parlano per una via più alta, per la Verità, per la vera libertà sono visti come scherzi, come teorici della cospirazione – ora chi e che cosa è folle, qui? Ancora e ancora, questo trekking saluta la mente. Sei un gioco?

RILASCIO DEGLI ALLEGATI

Ci vuole davvero coraggio per continuare questo trekking. Gli attaccamenti alle persone e alle cose che rilasci sono molti e vasti – abbastanza scioccanti per la mente, che viene continuamente messo al suo posto – il sedile posteriore. 😉 Iniziamo lentamente a scattare la foto – è la mente che è stata così fuori dal comune – non noi! Che sollievo, che liberazione, quando iniziamo a volare davvero gratis per la prima volta.

Le catene che indossiamo sono autoimposte. Non lo sapevamo prima, perché sono realizzati dalla mente e la mente non può vedere se stessa, proprio come l’occhio non può vedere se stesso, assente lo specchio esterno. Queste cose vengono alla luce solo quando ci avventuriamo nel profondo, entrando nel nulla del NowHere. Questo è quando la magia inizia davvero – o può – quando ti allinei a questo, come sei disposto a lasciar andare .

Lasciar andare cosa? Perché, di tutto , ma ovviamente – eppure non tutto in una volta. Questo è il segreto di NowHere: se ci atteniamo al momento Now, non avremo molto da sopportare. Quelli di Al-Anon (Alcolisti Anonimi) lo scoprono. La mente tesse i boogeymen dalla sua incapacità di essere qui , di restare con Now. La mente dipinge immagini orribili del futuro o mette brutte esperienze del passato davanti e al centro.

E se tutto ciò che serve è semplicemente distogliere lo sguardo ? E se potessimo effettivamente riprendere (lentamente) dalla mente le redini del controllo? Puoi essere certo che obbedirà – rumorosamente – continuamente – per un po ‘. Mentre persistiamo, alla fine inizia a mettersi in linea con il programma – per allinearsi. Ad un certo punto inizia persino a collaborare : immagina! Ehi, è un grosso problema mentre ti sta succedendo. Questo non è banale.

NAKED & BEREFT – O NO?

Dove ci lascia? Nudo e bere? Si No. Nudo, certamente – spogliato di tutti i simboli della nostra vecchia identità sicuramente sa di nudità. Eppure mai bevuto. Oh aspetta – okay, ci sono periodi, spesso misericordiosamente brevi, in cui anche noi siamo privi – di aver messo piede nella Notte Oscura dell’Anima. Questo è un “luogo” oscuro. Perché? Perché durante quella tappa del nostro viaggio non possiamo proprio sapere – non possiamo sapere molto di nulla , dal vuoto insito nella Notte Oscura.

The Dark Night of the Soul è un momento di interruzione. Stiamo lasciando indietro quello che pensavamo di essere – con il quale ci siamo identificati. Sembra che ci stiamo prendendo una spada sul petto. Mi sembrava di morire davvero, una o due volte.

Non è fino a quando non raggiungiamo l’ altro lato di quel particolare abisso che ci rendiamo conto che non è stato così. Ciò che veniva tagliato era il falso aspetto di sé. Eppure non c’è modo di saperlo in mezzo a esso – quindi fa male.

Il dolore fa molto parte di questo viaggio di risveglio, ma diminuisce notevolmente mentre proseguiamo. È solo quando facciamo i nostri passi successivi che guardiamo indietro e vediamo, con una chiarezza di visione non presente prima, cosa stava succedendo lì. Vediamo che colui che viene ferito, colui che la sente , è sempre stato la mente, e questo è stato strettamente dovuto alla sua programmazione. La mente, di per sé, è innocente, ma abbiamo ancora molto da fare prima di vederlo.

NUOVA PROSPETTIVA SUL DOLORE

All’inizio, siamo tentati di essere arrabbiati con la mente per averci fatto soffrire così tanto, che ora riteniamo superfluo . Il dolore non è un aspetto intrinseco della Vita, che ci crediate o no. Il dolore è il sintomo che noi e Source stiamo vedendo la stessa cosa in modo diverso , tutto qui – prospettive diverse. È auto-creato, intrecciato nella nostra esperienza grazie alla presa di coscienza qui, molto tempo fa.

Da pochi passi più avanti, ci rendiamo conto che semplicemente non c’era altro modo per attraversare quell’abisso – e apprezziamo il dolore, perché i suoi doni erano questa esperienza più diretta del divino – inestimabile! Scopriamo una nuova compassione per il sé, poiché conosciamo bene l’agonia subita – dalla mente. Ora possiamo vederlo come Sorgente, essendo stato invitato da noi, prendendo una spada divina, tagliando le corde con le quali ci eravamo legati – giù all’esperienza Matrix – dal nostro (mis) uso del libero arbitrio.

HEART SENSE vs HEAD SENSE

Riesci a vedere? Questo ha senso per il cuore , ma non per la testa, lo so, quindi vai più in profondità se la mente resiste. Si tratta di perdere l’ autoidentificazione , che di essere sostituito dall’autoidentificazione, sì? Se questo non è ancora facilmente visibile, sappi che lo sarà , più corde tagli o permetti di essere tagliato. Questa è la chiarezza che sorge quando iniziamo a liberarci, lasciando indietro sia il vecchio sé che i vecchi modi.

Sei il victo r, amico mio – il vero te, come fonte in forma. Lo sei sempre stato, anche se non è stato visto, non è stato visto fino a un po ‘più avanti. Tuttavia, questo è eccellente da sapere. È un uso corretto della mente , nel suo ruolo di supporto.

Sebbene la conoscenza, di per sé, non conferisca la vittoria, è un grande conforto lungo il cammino. Cose come questa sono ciò che ci aiuta nelle varie esperienze della Notte oscura dell’anima. Sono un grande conforto a cui possiamo aggrapparci quando tutto il resto sembra diventare nero – a cadere a pezzi.

Ricorda anche che non importa davvero dove ti trovi lungo questo percorso. Ovunque sia, sei esattamente nel posto perfetto per te . Puoi fidarti di questo. La fonte può essere imparziale, non interferire nel nostro uso del libero arbitrio, ma la Fonte è Compassione, essa stessa – un Amore divino così trascendente di tutto ciò che abbiamo mai conosciuto, tramite la mente. Sei ben amato e veramente come se fossi l’unico al mondo, amico mio.

Tutto ciò può pretzelare la mente, ma è un’ottima cosa. Rilassati e confida nella Sorgente, nel tuo Sé Superiore. Sappi che va tutto bene. Spero che questo abbia offerto alcuni tesori da mettere nello zaino, supporto per il tuo fantastico viaggio. In L’akesh.

~ ♥ ~

23:00, lunedì 2017/08/14, giorno Maya 11 Terra / Caban