Inizia nel mezzo

Il viaggio creativo non è quello in cui alla fine ti svegli in una terra mitica, felice, straniera. Il viaggio creativo è quello in cui ti svegli ogni giorno con più lavoro da fare. – Austin Kleon

È il 2018. Un nuovo anno. Un nuovo inizio.

Tranne, ovviamente, non c’è nulla di veramente nuovo nel 1 ° gennaio. È solo una data arbitraria in un calendario inventato che collettivamente chiamiamo un nuovo inizio.

Altre culture celebrano un nuovo anno in una data diversa, che è altrettanto arbitraria.

E se ci avvicinassimo al 1 ° gennaio non come l’inizio, ma a metà?


Nell’episodio di Seinfeld “L’opposto”, George Costanza decide di provare l’inverso di tutti i suoi giudizi migliori. George lamentava che “ogni istinto che ho, in ogni aspetto della vita, sia qualcosa da indossare, qualcosa da mangiare … È stato tutto sbagliato.”

“Se ogni istinto che hai è sbagliato”, gli consigliò Jerry, “allora dovrebbe essere giusto il contrario.” George prende a cuore questo consiglio. Di conseguenza, inizia a flirtare con uno sconosciuto dicendole che è disoccupato e vive con i suoi genitori. Finiscono per uscire.

George usò la tecnica di inversione – o facendo l’opposto della saggezza convenzionale.

Non sarebbe l’unica volta che Seinfeld usasse la tecnica di inversione. Un episodio chiamato “The Betrayal” ha avuto luogo al contrario, con un flashback dopo l’altro.

In un altro episodio, Jerry e Kramer cambiano personalità quando scambiano appartamenti. “Bizzaro World” ha introdotto i personaggi di “bizzaro” educati, colti e premurosi, l’opposto dei personaggi principali.

Gli scrittori hanno preso in prestito questo concetto dal personaggio dei fumetti degli anni ’50, Bizzaro, un’immagine speculare opposta di Superman dal pianeta a forma di cubo Htrae (Terra scritta al contrario). L’autore del fumetto Bizzaro, a sua volta, è stato ispirato dall’archetipo “l’ombra”, i nostri opposti inconsci che Carl Jung ha definito “la sede della creatività”.

Il tema dell’inversione incarnava l’intera filosofia Seinfeld , che si basava sulla formula della sitcom TV dell’epoca. Nel fare il contrario di tutto ciò che avrebbe dovuto rendere popolare uno spettacolo, Seinfeld è diventata una delle sitcom più rivoluzionarie e di successo nella storia della televisione, attirando 40 milioni di spettatori a settimana per vedere cosa avrebbero fatto dopo. The Writers Guild of America l’ha votata la seconda serie TV più scritta di sempre, dopo The Sopranos (un’altra serie che ha invertito le regole con la premessa di un boss della folla che vede un terapeuta per i suoi attacchi di panico).

Mentre altri spettacoli ruotavano attorno a un tema, Seinfeld era notoriamente “uno spettacolo sul nulla”, ossessionato dalle banali minuzie della vita. In altri spettacoli i personaggi principali erano adorabili e avevano tratti simpatici. Su Seinfeld , i quattro personaggi principali erano narcisisti incapaci e egocentrici. La maggior parte delle sitcom si è conclusa con i personaggi che hanno imparato una preziosa lezione di vita, completa di abbracci e risate di gruppo.

Il motto degli scrittori di Seinfeld era “nessun apprendimento, nessun abbraccio” e i personaggi sono finiti peggio di quando sono iniziati gli episodi, con alcuni conflitti o disastri implicati poco prima che i titoli di coda si accumulassero. È inversione classica.

Questo non è successo per caso. Studente con lode al Queens College, Jerry Seinfeld si è avvicinato alla sua arte comica come scienza. Ha visto la commedia con la logica che ha applicato nella sua classe di geometria. Ha analizzato altri fumetti. Ha anche scritto un articolo di 40 pagine sulla commedia stand-up per uno studio indipendente. Nella disciplina di Seinfeld, uno scherzo di qualità confermava la stessa struttura di una dimostrazione di teoremi. Una battuta alla fine ha avuto una svolta sciocca invece di una dimostrazione matematica.

Nel suo libro Seinfeldia: come uno spettacolo sul nulla ha cambiato tutto , l’autore Jennifer Keishin Armstrong ha spiegato come le tecniche di Seinfeld di fare il contrario della saggezza convenzionale hanno aperto la porta all’età d’oro della TV di grandi drammi e commedie.

Recensione del libro: Seinfeldia

‘Come uno spettacolo sul nulla ha cambiato tutto’

medium.com

Dopo che Seinfeld ha dimostrato che gli spettatori hanno accettato gli antieroi imperfetti, il gangster televisivo The Sopranos Tony Soprano e il boss della droga Breaking Bad Walter White sono diventati nomi familiari come le star dei loro spettacoli acclamati dalla critica. Julia Louis-Dreyfus, che ha interpretato il personaggio di Elaine in Seinfeld, è ora riunita con una scrittrice dello spettacolo che lavora nella sua commedia Veep, dove interpreta un vice presidente inetto, l’opposto delle eroiche icone politiche di The West Wing o Il signor Smith va a Washington.

Armstrong ha affermato che l’eredità filosofica di Seinfeld è “una grande storia di perdenti sulla libertà creativa”. In altre parole, la creatività di fare il contrario di ciò che fanno tutti gli altri.

Nella scrittura creativa c’è un termine per iniziare nel mezzo. Si chiama in media res , che in latino significa “nel mezzo delle cose”. Hai già visto questa tecnica prima, anche se non sapevi come si chiamava.

Pensa a Saturday Night Live . Ogni episodio inizia con una scenetta prima della familiare routine di annunciare “Live from New York, Saturday Saturday!” Questo si chiama “cold open”, che è un’altra versione di iniziare con la metà.

Stephen King inizia uno dei suoi libri più famosi, The Gunslinger , in riferimento ai media con questa famosa descrizione: “L’uomo in nero fuggì attraverso il deserto e il Gunslinger lo seguì”.

Come scrittore, in media res è una delle mie tecniche di editing. Dopo aver scritto la mia prima bozza, eseguo la scansione fino al mio quarto o quinto paragrafo. Di solito, è lì che si trova il mio vero inizio. Quindi copio semplicemente quel paragrafo e lo incollo all’inizio della mia storia. Questa è anche l’origine di questo capitolo. Dopo aver creato uno schema convenzionale, ho usato il pensiero di inversione per spostare questo capitolo dalla metà all’inizio.

“È quasi una regola coraggiosa: se stai scrivendo un pezzo molto lungo, l’inizio della seconda sezione della tua prima bozza è l’attuale (inizio)”, ha twittato Megan McArdle, autore di The Up Side of Down . “Devi schiarirti la gola per un po ‘per sentire la tua vera voce.”

In media la ricerca è diventata un meme, un set-up per una battuta su un personaggio principale nel mezzo di una situazione umoristica che inizia un film. “Record scratch Freeze frame” si riferisce a un dispositivo di narrazione in cui un narratore in voice over spiega come è arrivato nella loro situazione attuale, ha spiegato Know Your Meme.

Si inverte e gioca con le regole della narrazione rompendo la quarta parete del pubblico e iniziando nel mezzo. Questo meme è diventato anche un formato parodistico per i tweet, che Buzzfeed ha raccontato in un articolo intitolato “22 tweet da record, graffi e fotogrammi che sono davvero divertenti”.

Ma molto prima di Buzzfeed e Know Your Meme, il poeta romano Orazio iniziò la sua epica poesia L’Iliade e L’Odissea nel mezzo del viaggio. Orazio era la persona che ha coniato la tecnica di ricerca sui media in contrapposizione al tradizionale punto di partenza abvo (“dall’uovo”).

All’inizio di The Odyssey , Odysseus ha già perso il suo equipaggio e viene tenuto prigioniero. È al centro del suo viaggio.


Puoi usare la tecnica di inversione in questo momento.

Invece di iniziare una diversa risoluzione per il nuovo anno, trova una via di mezzo. Basati sul successo di qualcosa che hai già iniziato o continua a sviluppare un’abitudine.

Come ha scritto Austin Kleon:

Il viaggio creativo non è quello in cui alla fine ti svegli in una terra mitica, felice, straniera. Il viaggio creativo è quello in cui ti svegli ogni giorno con più lavoro da fare.

Oggi non è un nuovo inizio.

Oggi è il mezzo.

Andiamo a lavorare.