Quel momento in cui

Quel momento in cui hai saputo … La vita ci ha portato a credere che ci siano momenti cruciali nelle nostre vite di chiarezza accecante. Li vediamo e li ascoltiamo continuamente. Attraverso la televisione, il cinema, i media e il folklore questi tipi di storie durano. Ci viene insegnato a prendere una decisione, inattività, e la risposta ci arriverà. Bene, chiamo bull.

Quello che ho imparato in questo tortuoso percorso della vita è che non si avvolge affatto. Non c’è strada dai riflessi dorati che ti condurrà alla Città di Smeraldo. Non ci sono curve e curve. Ci sono incroci. Vai a destra o vai a sinistra finché non devi andare di nuovo a destra oa sinistra. Ogni decisione ti porta alla tua prossima decisione. Se sei bloccato a un bivio sulla strada aspettando che diventi un coltello sulla strada, rimarrai bloccato per molto tempo (questa metafora è un po ‘allungata, lo so.)

Quest’anno ho dovuto affrontare la forchetta più grande (un forcone?) Che non ho ancora incontrato nei miei soli 28 anni su questa terra: tornare a scuola o continuare una carriera stagnante. Ho scoperto di essere stato ammesso al programma Broadcast and Online Journalism di BCIT alla fine di febbraio 2016. Ho preso la mia decisione di tornare ufficialmente a scuola il 5 settembre 2016. La scuola è iniziata il 6 settembre. Ho aspettato circa 189 giorni per quel momento dove lo saprei. Per il mio AHA! Ma non è mai arrivato. Perché è un errore costruito dal nostro mondo di indecisione. È la nostra rete di sicurezza dal dover scegliere ciò che vogliamo e rischiare ciò che potremmo perdere. La paura del fallimento.

Ho viaggiato in Europa / Africa questa estate; attraverso Inghilterra, Italia, Spagna, Portogallo e Marocco. Vi erano ampie opportunità mentre giacevo sotto le stelle nel deserto del Sahara in Marocco, o con i miei piedi che penzolavano da una scogliera portoghese per avere la certezza di colpire. Se dovessi credere a tutto ciò che avevo visto, avevo creato le condizioni perfette affinché la chiarezza venisse bussata. Tutto quello che dovevo fare era aspettare. Bene, il sole stava sorgendo e le scogliere si stavano erodendo e non ero più vicino a conoscere la direzione dei prossimi due anni della mia vita.

Lo scopo di questo saggio non è di rovinare la tua fantasia, ma di instillarti con la consapevolezza di essere in grado di decidere. Non c’è una sola persona o essere più perfettamente adatto per la posizione. Sei il CEO della tua vita e ciò che dici va bene. Indipendentemente da ciò che scegli, il potere è la scelta. Potrebbe essere quello sbagliato, ma hai preso provvedimenti. La tua vita ha avuto slancio e uno scopo che è stato alimentato dal tuo stesso fuoco, non qualcosa sussurrato dai venti.