Khudi e autoapprendimento

Abdul Sattar Edhi Sahb

Mi è piaciuta una delle migliori esperienze di Sir Abdul Sattar Edhi, quando lavorava in un negozio e guadagnava circa cinque rupie e dava quattro rupie a sua madre e teneva da parte una rupia per aiutare qualcuno che ne aveva bisogno. Questo è sicuramente correlato ai principi dell’Accademia Amal in un modo in cui Amal ci insegna a iniziare piccoli inizi perché non è come acquistare un succo per le guardie dell’ostello perché li fa sentire molto felici.

Questo esempio di Sir Edhi Sb è in qualche modo relativo alla mia esperienza vissuta e mi è piaciuta anche perché aiutare gli altri a farci sentire felici.

Quando lavoravo nella distribuzione di Unilever per quattro mesi dopo l’intermedio, ero solito avere seimila stipendi e lo spendevo in un modo per dare la maggior parte a mia madre e tenere qualcosa per me per le mie spese, come facevo aiutare qualcuno che ne avesse bisogno.

J ust Start

Il compito che mi è stato assegnato dall’insegnante è stato quello di tenere una sessione con nuovi studenti nel programma Talent Hunt e ho preso l’iniziativa di essere il capo della squadra. Volevo raggiungere questo obiettivo perché fino ad ora in tutta la mia esperienza educativa non ho mai avuto un ruolo da protagonista, quindi è stato davvero difficile per me farlo la prima volta. Le difficoltà che ho dovuto affrontare nel mio passato erano che ero molto timido fin dall’infanzia, avevo paura di assumermi ogni responsabilità e avevo poca fiducia nel parlare di fronte al pubblico.

Ho affrontato le sfide in quanto era molto difficile per me gestire i membri del mio team, avere una comunicazione chiara con loro e, al momento dell’evento della sessione nel Talent Hunt Program, i compiti che avevo assegnato ai membri del mio team non erano stati completati come disposizione di palloncini, altoparlanti e altre cose. Ho imparato molte cose come controllare la classe, come gestire il tempo e come svolgere compiti attraverso i membri del team ed è davvero difficile stare con persone che non si conoscono, ma alla fine sono riuscito a gestire e ho imparato molte cose che sicuramente mi aiuteranno in futuro. Ora, se avrò l’opportunità di guidare la squadra, farò sicuramente qualcosa di diverso e renderò l’esperienza più interessante e persino migliore.