Benvenuti nella meraviglia della cultura del lavoro della West Coast

A ovest, dove il sole non ha timore di farsi conoscere, i fine settimana si consumano con attività all’aperto, gite al ristorante, concerti e il desiderio di esplorare e sperimentare cose nuove. Ho vissuto a San Francisco per un anno e la città si è sviluppata per me, strato dopo strato, una persona, un luogo e un inseguimento alla volta. È una città che dà sempre quando si tratta di nuove esperienze e un luogo in cui le persone sono alla ricerca della felicità in un modo che non ho mai provato sulla costa orientale.

Nella giustapposizione stereotipata tra Costa orientale e Costa occidentale, l’Oriente è descritto come un luogo frenetico in cui il tempo e gli esseri umani sono freddi e frenetici, mentre l’Occidente è visto come un ritmo più lento, con un clima piacevole come la gente. È una storia di due città notevolmente diverse, eppure ho visto un’intensità a San Francisco simile a New York, sebbene manifestata in un modo molto diverso.

Una storia sul lato ovest

Nonostante un’impressione accomodante, le persone sulla costa occidentale sono ambiziose, senza dubbio. Nella California del Nord, sede di molte start-up e società tecnologiche globali, gli affari sono spietati – le startup devono esserlo per superare la serie A di finanziamenti. Ciò significa che le notti passate trascorse ingobbiti sugli schermi, facendo avanzare all’azienda un’idea realizzabile alla volta.

Ma c’è un’altra dimensione della cultura della West Coast, quella in cui ho avuto la fortuna e il piacere di indulgere. Mentre le persone si applicano al loro lavoro, c’è anche un fervore nel vivere una vita intera ed equilibrata al di fuori del lavoro.

In quella che sembra una decisione molto attiva per rilassarsi dopo il lavoro (e per rilassarsi, intendo essere super attivi), i San Francescani sono pronti a riempire le loro giornate e serate con tutto ciò che la città e le sue aree periferiche hanno da offrire: spiagge, foreste di sequoie, montagne e vigneti.

Chillin ‘attivo

Molte persone danno il via ai loro giorni con qualcosa di attivo, che si tratti di yoga o di una corsa semplice, o di qualcosa di estremo come l’arrampicata su roccia o il surf in una sessione di pattuglia all’alba. Il post-lavoro potrebbe comportare socializzazione, bevande o concerti in luoghi di musica intima. Mentre il mio amico allevato in California scherza sempre, “Stiamo vivendo le nostre vite migliori”.

“The Difference Between Living a New York e San Francisco” di Sarah Cooper – tratto da The Cooper Review – descrive tutto, dalle differenze meteorologiche agli orari dei giorni feriali con illustrazioni selvaggiamente accurate e comiche.

Non sto dicendo che tutti sulla West Coast vivono così (gli assolutismi sono insensati), ma c’è un’alta consapevolezza qui per apprezzare la vita al di fuori delle realizzazioni lavorative e per definirsi al di fuori di un titolo professionale. Deve avere a che fare con il clima mite tutto l’anno e la gamma di splendidi paesaggi tutti a breve distanza dalla città.

All’inizio, pensavo di usare ogni secondo libero per esplorare la California perché ero essenzialmente un turista della zona, fotografando ogni sequoia in vista. Ma poi ho capito che non ero così avventuroso: tutti sembravano fare la stessa quantità di esplorazione, anche le persone cresciute nell’area. Benessere e vita equilibrata sono semplicemente uno stato d’animo qui. Sono stato travolto e sopraffatto più e più volte da quanto le persone intense e ambiziose si trovino in aree soddisfacenti della loro vita che suscitano gioia sia al lavoro che al di fuori del lavoro – nel miglior modo possibile. E ho anche trovato un nuovo hobby o due di conseguenza, come il surf e lo zaino in spalla.

Mentre c’è senza dubbio uno stato d’animo contagioso all’aperto, le persone lavorano ancora e hanno aspirazioni di carriera e vogliono avere successo sul lavoro. In che modo questo tipo di cultura influenza esattamente il mondo del lavoro?

Il modo in cui funziona l’Occidente

Naturalmente, le differenze culturali permeano e influenzano la forza lavoro da un’azienda all’altra. Il grado in cui i dipendenti sono allineati attorno ai valori aziendali condivisi influisce anche sulle norme sul luogo di lavoro – e sempre più, nella Silicon Valley, si registra un movimento attorno all’importanza della responsabilità sociale delle imprese e all’acquisizione da parte dei dipendenti dei valori fondamentali di un marchio. A grandi linee, ecco cosa ho notato sulla cultura del lavoro nell’area della baia di San Francisco:

Esci fuori e via e-mail. Con un debole comune per la salute e il benessere, c’è più spazio per lasciare il lavoro in tempo per ammirare il tramonto. Dato che possiamo essere raggiunti tutti online, tramite i nostri dispositivi, a volte lasciamo il lavoro un po ‘presto per lo yoga o una corsa nel parco prima del tramonto. Anche così, non aspettarti di ricevere una risposta a un’e-mail di lavoro durante il fine settimana, perché la maggior parte delle persone è impegnata a essere guerrieri del fine settimana. Per sottolineare questo punto, a Zendesk ci sono canali Slack per trail running, arrampicata su roccia, surf e un allenamento quotidiano per far fluire il sangue attraverso gli arti durante la giornata lavorativa. Non è bello mostrare a tutti quanto duramente lavori durante il fine settimana, quindi prenota le e-mail del fine settimana per quelle riunioni di lavoro, a meno che tu non voglia essere quel collega.

Mantenerlo colloquiale e informale. Le persone tendono ad essere più amichevoli qui (specialmente se stai usando New York City come confronto, dove anche i piccioni mordono), forse perché non abbiamo mai a che fare con condizioni meteorologiche estreme. Ho scoperto che questa atmosfera amichevole – insieme a una tendenza per le piante da ufficio aperte – porta a una collaborazione aperta e creatività sul posto di lavoro. Con un’area di lavoro più fluida e conversazionale, sembra che ci sia più spazio per sputare le idee. Sul lato negativo, anche le persone si sentono a proprio agio a scivolare sulla scrivania per parlare di cose casuali e di distrazione, come il modo in cui la loro madre ha recentemente provato Goat Yoga, in cui le caprette si siedono sulla schiena e si appannano il viso mentre ti assali nella posa del bambino. Storia vera.

Un altro aspetto accomodante della costa occidentale? Capi di abbigliamento. I jeans sono un abbigliamento standard, anche se non consiglio di prendere il comando di Mark Zuckerberg e indossare una felpa con cappuccio per l’IPO della tua startup. Se stai partecipando a una riunione a San Francisco, fai un errore per affari. Indossare la tua sicurezza è più importante che confonderti con la stanza.

Sii gradevole per un errore. Ho notato che le persone sono meno dirette qui sulla costa occidentale in un modo che può essere dannoso sul posto di lavoro. Può essere difficile ottenere feedback e dibattiti soddisfacenti spesso cadono sul ciglio della strada per paura di offendere qualcuno. Detto questo, San Francisco è nota per essere aperta e inclusiva e che a volte può essere molto più produttiva sul posto di lavoro. Ma con una predilezione per mantenere le cose gentili, i progetti di lavoro possono anche rischiare il controllo di cui a volte hanno bisogno per migliorare. Forse sono solo abituato a un comportamento rapido e schietto della East Coast, ma è una cosa che mi manca.

Quindi, West Coasters, ecco un suggerimento della sfacciata East Coast: se vuoi un feedback diretto, non aver paura di chiederlo. E se sei un capo, dì esattamente cosa pensi. Non è così male. Sii radicalmente sincero ed eleva chi ti circonda.

Questa cultura all’aperto e questo tipo di intensità attiva è un fenomeno unico sulla costa occidentale e si diffonde nel luogo di lavoro. Posso tranquillamente dire che non avrei praticato il surf prima del lavoro o lo zaino in spalla nelle foreste nazionali nei fine settimana se lavorassi a New York City. Inoltre non so che lascerei il lavoro al lavoro senza preoccuparmi di essere inondato di e-mail durante il fine settimana. Sebbene non sia sempre il sole e gli arcobaleni (passo molto tempo con Karl la Nebbia; è difficile non sviluppare una relazione con il muro di condensa che rotola nella baia quasi ogni giorno), l’ovest è un posto molto diverso in cui lavorare rispetto alla sua controparte – un posto probabilmente migliore in cui lavorare.

Amanda Roosa è un marketer di contenuti per Zendesk e un collaboratore frequente di Relate. Quando non accarezza i cani degli altri, sta esplorando dove convergono tecnologia e umanità. La trovi su Twitter: @mandyroosa .


Originariamente pubblicato su relate.zendesk.com .