Innamorati del tuo lavoro … Quindi affronta le sfide

Perché alcune persone sono infelici sul lavoro, non amano quello che fanno o frustrate per l’azienda per cui lavorano? Di chi è la colpa? – Queste persone sono trattate ingiustamente o sono solo difficili ed esigenti o sono dei cretini totali?

Mi sorprende sempre quando incontro persone che non hanno una bella cosa da dire sulla loro vita lavorativa, eppure resistono per anni piagnucolando, piagnucolando e lamentandosi fino in fondo. Sicuramente, nessuno ti tiene in mano una pistola e ti tiene legato alla scrivania contro la tua volontà? Molto spesso, la mia risposta sarebbe: se sei così frustrato e infelice, perché non fare qualcos’altro che è più gratificante, non solo monetariamente, ma ti dà piena soddisfazione! E poi si lamenterebbero anche di quello 🙂

La brutta verità è che è improbabile trovare un lavoro che ti dia tutto ciò che ti aspetti da esso – ma quello che puoi fare è cambiare la tua mentalità e la mentalità per incontrare il tuo datore di lavoro a metà strada perché si tratta di capire, amare quello che fai, comunicazione costante e, soprattutto, dare e avere – proprio come sarebbe in un matrimonio! È così semplice se lo analizzi e ti prendi il tempo per capire le cose più in profondità.

Quindi come è un matrimonio? Bene, se sei mai stato innamorato e se quelle scintille romantiche alla fine portano a un matrimonio, hai già un’idea di come gestire le tue aspettative (così come quelle del tuo partner). La formula è la stessa quando gestisci il tuo rapporto con l’azienda per cui scegli di lavorare. Facciamo questo passo per passo e disegniamo i parallelismi e, naturalmente, comprendiamo l’atteggiamento e la mentalità giusti che devi sforzarti di raggiungere lungo la strada.

Cominciando dall’inizio. Pensa a cosa vuoi fare della tua vita , che si tratti di dipingere, fare ceramiche, essere un genitore casalingo, o impartire le tue conoscenze e usare le tue abilità per aggiungere valore a un’entità aziendale o istituzione pubblica / governativa. È come scegliere il tuo compagno di vita: soppesare i pro ei contro e decidere l’opzione migliore possibile.

Poi arriva la “fase degli appuntamenti”, proprio come in una relazione. C’è una serie di interviste e incontri persone diverse e nella tua mente stai quasi flirtando con l’idea di entrare in una determinata azienda e decidere se questa è la soluzione giusta. Ricorda, mentre un’azienda sta valutando te e le tue abilità, è altrettanto importante per te decidere se questo è il percorso che vuoi perseguire. Utilizzare le opportunità di intervista anche per porre domande e comprendere il ruolo e la cultura e riflettere su tali discussioni prima di prendere una decisione. Non concentrarti solo sulla ricompensa; mentre questo è importante, ti darà solo felicità temporanea e non soddisfazione a lungo termine – e finirai per essere una di quelle persone piagnucolose perché odi il tuo lavoro.

Il passo successivo è la parte cruciale: tu e la tua azienda diventate una cosa sola, che può essere paragonata a un matrimonio . Ma lascia che quel matrimonio nasca su una base d’amore. Innamorati così tanto del tuo lavoro che faresti tutto il necessario per superare le situazioni difficili e restare fedele al tuo “partner aziendale” nei momenti positivi e negativi.

Come in ogni matrimonio, c’è il periodo della luna di miele , che nel tuo posto di lavoro può essere paragonato alla fase di “prova”. Questo è il periodo di prova per te e l’azienda. Fai tutto il possibile per stupire, fare amicizia, stringere relazioni professionali, conoscere i team e, soprattutto, comprendere a fondo l’attività e il modo in cui funzionano le cose. Mentre la società ti sta valutando, è importante che tu rifletta di tanto in tanto e ti rassicuri se questo è il posto in cui vuoi stare e crescere. Il flirt è finito, questa è la realtà. A questo punto, creerai immediatamente rapporti con persone con cui puoi relazionarti e poi ci sono quelli che possono avere opinioni diverse, sono negative o generalmente difficili. Potrebbero non piacerti di persona, ma sfortuna, devi solo imparare a convivere e lavorare insieme. È come quei parenti e suoceri che potrebbero non piacerti, ma fanno parte della tua o della tua famiglia allargata, quindi devi trovare un modo per ascoltarli e farlo funzionare. Va bene discutere o non essere d’accordo di tanto in tanto – dopotutto nessun matrimonio è un letto di rose, ma è importante non essere giudici e concentrarsi sulla risoluzione di problemi e comportamenti inaccettabili. E quando sei arrabbiato e frustrato, torna al passaggio 1 e pensa al motivo per cui ti sei iscritto (sia che si tratti di un matrimonio o di una società) e, si spera, che le basi dell’amore siano così forti da darti quella spinta per lavorare i tempi difficili ed essere felici e contenti di nuovo.

Alcuni di voi direbbero, è più facile a dirsi fatto e non è così semplice. Credo che la felicità e il contenuto siano tutti uno stato d’animo e devi lavorarci su. Non è facile. Dopotutto, siamo umani e abbiamo desideri, bisogni e aspettative, ma le fondamenta dovrebbero essere “amare quello che fai” ed essere prima veri e onesti con te stesso. E poi ci sono alcune altre cose a cui potresti voler pensare che ti aiuteranno ad avere una vita lavorativa più felice.

Elimina il tuo ego: nessuno in questo mondo è indispensabile. È vero, pensaci. Potresti avere abilità rare, ma ci sono milioni di altre persone che non sono ancora state provate o esplorate e potrebbe esserci qualcuno migliore là fuori se non ci fossi. Quindi non pensate mai di essere i baffi del gatto e la prossima cosa migliore per il pane a fette – piuttosto pensate di essere il prescelto e il privilegiato a cui è stata data la possibilità di usare le vostre abilità e aggiungere valore per raggiungere un obiettivo comune . Assumiti la responsabilità e la proprietà e fai del tuo meglio. Va bene fare errori, ma assumersi la responsabilità anche per quelli, possedere, risolvere i problemi e andare avanti. Ma fai il tuo lavoro con amore e passione.

Concentrati sul tuo lavoro, non sulla ricompensa. Questo è difficile, ma pensaci in questo modo. Se continui a concentrarti su ciò che uscirai dal fare qualcosa, non darai il 100% all’attività. Ma se invece ti concentri sul compito da svolgere, la ricompensa verrebbe comunque da te. E se ami quello che fai, dargli il massimo è un gioco da ragazzi e verrebbe solo naturalmente. Ama ciò che fai e fallo con amore: goditi ogni minuto del viaggio e la ricompensa alla fine sarebbe molto più appagante.

Comunicare, comunicare, comunicare. La comunicazione non è solo una strada a senso unico: devi prima ASCOLTARE, poi parlare (alcuni di voi concorderebbero sul fatto che è un aspetto molto importante anche in un matrimonio riuscito). Poni domande, chiarisci e parla. Tuttavia, la stessa regola del no-ego si applica anche qui – solo perché hai una voce, non significa che puoi sparare alla bocca. Hai il diritto di esprimere la tua opinione o il tuo punto di vista, ma fallo con la ragione e spiegati, sempre. È bello essere “simpatici” anche quando si è coraggiosamente onesti, quindi comunicare in modo responsabile 🙂

Non perdere tempo, fai diverse o tutte le cose che ami. Puoi multi-task e impacchettare tutto ciò che ami fare in un giorno, una settimana o un mese. Scopri cosa è più importante per te e ti rende felice, quindi dai la priorità. E se il tuo lavoro o ruolo non compare nell’elenco, ripensaci e fai qualcos’altro. Sì, devi anche guadagnare abbastanza denaro per sopravvivere, ma non lasciare che ti impedisca di fare qualcosa che ti piace fare anche se è semplice come guidare (puoi iscriverti per essere un pilota Uber) o cuocere (diventa un fornaio di casa).

Non smettere mai di imparare – la curiosità non ha mai ucciso nessun gatto! Leggi, impara qualcosa di nuovo, investi in nuove esperienze. Solo così sarai in grado di aggiungere valore a tutto ciò che fai e, soprattutto, di rimanere attinente ai tempi attuali, a casa o al lavoro. Ciò che ha funzionato bene dieci anni fa non funzionerà oggi, quindi è importante essere aggiornati su tutto: dagli avvenimenti in tutto il mondo, i progressi della tecnologia, come interagire con le persone, la gestione delle aspettative, il modo migliore per crescere i bambini, come cucinare & clean, e l’elenco potrebbe continuare. Impara e applica quegli insegnamenti per fare le cose in modo più efficiente e diventare una persona migliore.

Sii ambizioso “professionalmente”. Essere ambiziosi è una buona caratteristica e tutti dovrebbero esserlo. Ma non raggiungere le tue ambizioni essendo un coglione. Ciò significa che non usare i tuoi poteri per fare cose non etiche, stare lontano o scoraggiare i pettegolezzi e la politica, essere trasparente e onesto in qualsiasi cosa tu faccia e dire, e non calpestare le persone per arrivare in cima. Umiltà e integrità sono caratteristiche della vita in generale, non solo in un luogo di lavoro.

Smetti di confrontarti con gli altri, fai solo quello che fai bene. Se e quando inizi a farlo, in generale o al lavoro, sarai infelice. Perché? Perché ci saranno sempre persone che hanno più successo, influenza, ricchezza, intelligenza e più talento di te, e ovviamente ci saranno anche altre persone che potrebbero non essere altrettanto privilegiate. Se dovessi confrontare le note, sarai o deluso, infelice e infelice o gonfiore di orgoglio ed ego. Sii felice e contento di ciò che hai e sfruttalo al meglio.

La vita è piena di sfide ed è la stessa cosa della vita lavorativa. Devi scegliere ciò che funziona meglio per te e provarci con amore e passione … e seguiranno premi, promozioni e bonus. Non c’è diritto: devi lavorare per quello che vuoi e guadagnare tutto dalle cose, rispetto a tutto. E ricorda, niente è certo, e nessuno può garantire la sicurezza del lavoro (anche per il Primo Ministro dello Sri Lanka!), Quindi non essere esigente e difficile, piuttosto goditi i momenti. La felicità è uno stato d’animo assoluto, ma se ti trascini a malincuore fuori dal letto ogni mattina per andare al lavoro, fermati ora e fai qualcosa perché non aiuterà te o la compagnia che ti impiega. E se vai a letto tutte le sere con pensieri cattivi sulla persona a cui stai dormendo, fai anche qualcosa :)!