Essere strategici – come chiedere un lavoro flessibile

È facile quando sei un genitore e hai davvero bisogno di un ruolo flessibile per concentrarti solo su quello. Ottenere flessibilità diventa il Santo Graal. Hai davvero bisogno di qualcosa che si adatti alla tua famiglia, che si tratti di 3 o 4 giorni, ma che finisca presto per poterti raccogliere da scuola un giorno o qualsiasi altra cosa. Potresti essere uno dei fortunati che ha un fantastico datore di lavoro che elabora uno scenario che si adatta alle tue esigenze e continui nel tuo vecchio ruolo, vivendo il sogno flessibile.

Ma potresti dover affrontare una lotta in salita se il tuo datore di lavoro non è interessato a tutto il lavoro flessibile e si sta aggrappando fermamente alla vecchia mentalità del bisogno di vederti alla tua scrivania a tutte le ore. Potresti aver deciso di lasciare il tuo vecchio ruolo, forse sei stato licenziato, forse tutte le richieste di flessibilità sono state rifiutate e ora devi trovare un nuovo lavoro. Ovunque tu provenga, individuare attentamente le tue opzioni ed essere strategico nel tuo approccio può davvero aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo a lungo termine.

Si stanno affermando i vantaggi per i datori di lavoro che lavorano in modo flessibile. Non si tratta solo di aiutarci ad adattare la nostra vita familiare al nostro lavoro, la flessibilità ha un certo valore per i datori di lavoro. La cosa più ovvia è mantenere individui abili e di talento, sì, sei tu! Ma solo per rafforzare nella mentalità di qualsiasi genitore la sensazione che non dovresti scusarti nel chiedere flessibilità, i benefici del datore di lavoro includono anche:

  • Aumento della produttività : otterrai prestazioni migliori grazie alla maggiore motivazione e impegno, sarai più felice e così anche il tuo datore di lavoro.
  • Migliore coinvolgimento dei dipendenti : sei più motivato e impegnato con il tuo datore di lavoro, con conseguente maggiore fidelizzazione e fidelizzazione del personale. Risparmieranno su più assunzioni e formazione se rimani.
  • Ridurre i giorni di malattia e altri assenteismo – sì, è ovvio, è molto meno probabile che tu debba ricorrere a chiamare il malato se lavori in modo flessibile.

Quindi, come puoi essere strategico quando chiedi la flessibilità a un datore di lavoro esistente?
Costruire la fiducia può essere difficile, un’enorme barriera è la mentalità e non puoi sempre cambiare la cultura del tuo datore di lavoro se è saldamente radicata nel passato, ma puoi armarti di fatti e avere lo stato d’animo giusto per fare la tua richiesta con fiducia. Per darti la migliore possibilità possibile:

  • Gestisci la conversazione , abbi fiducia nella tua richiesta, non scusarti per averla richiesta come se ti stessero facendo un favore. Entra con la mentalità che questa è una cosa perfettamente normale da chiedere (che è!) E rimanere positivo.
  • Concentrati sulle tue capacità e sul valore che apporti al business, ricorda al tuo datore di lavoro l’esperienza che hai e continuerà a portare.
  • Sii realistico : pensa al tuo ruolo specifico e al modo in cui puoi vederlo funzionare in una nuova disposizione flessibile. Pensa in anticipo alle preoccupazioni che il tuo datore di lavoro potrebbe avere e prova a trovare soluzioni.
  • Ci sono altre persone nella tua organizzazione o industria che possono utilizzarle come case study ?
  • Suggerisci un periodo di prova se non sono sicuri, il tuo datore di lavoro si sentirà rassicurato di avere l’opportunità di vederlo funzionare in pratica prima di impegnarsi, è probabile che funzionerà bene e non avranno problemi a impegnarsi a lungo termine!

Che ne dici se stai andando per un nuovo lavoro?
Se sei abbastanza fortunato da pubblicizzare l’opzione di ruoli adatti esattamente per il livello di flessibilità che stai cercando, allora fantastico! Ci sono molti ruoli più flessibili pubblicizzati in questi giorni, ma purtroppo non abbastanza per soddisfare l’enorme domanda per loro. Esistono tuttavia molte agenzie specializzate in ruoli flessibili e part-time. Avranno un’idea di quali aziende sono aperte e molte aziende sfidano le loro politiche di lavoro flessibili.

Puoi candidarti per un ruolo a tempo pieno e chiedere flex in seguito?
Questo dipende, se stai cercando di lavorare 2 giorni a settimana, potrebbe non funzionare, ma non dovresti escluderlo perché potrebbe aiutare ad ampliare la tua ricerca. Tradizionalmente era tabù andare a un’intervista e dire: “Come sono le vostre politiche parentali? E quanto sei aperto al lavoro flessibile? (La notizia che il deputato Jo Swinson ha presentato una proposta di legge alle aziende con oltre 250 dipendenti per pubblicare le loro politiche sul congedo parentale è un passo enorme e positivo nella giusta direzione).

Quindi prova prima a cercare l’azienda. Scopri i loro atteggiamenti nei confronti della diversità e dell’equilibrio tra lavoro e vita se puoi. Le aziende più grandi sono più facili, controlla la loro pagina web soprattutto se hanno storie di dipendenti che lavorano per loro, ottieni un’idea di ciò che le persone dicono sulla loro cultura, ficcanaso su LinkedIn, scopri se qualcuno dei tuoi contatti o contatti di amici ci lavora e quali sono le loro politiche.

Alcuni consigli sono di concentrarsi esclusivamente sull’ottenere il lavoro e parlare delle tue esigenze di flessibilità più avanti nella fase di offerta, e questo potrebbe funzionare se si tratta di flessibilità piuttosto che di lavoro part-time che stai cercando. Potrebbero essere felici di guardare 4 giorni o lavorare al di fuori degli orari tradizionali, ma se puoi impegnarti solo per 18 ore alla settimana, ad esempio, questa può essere una strategia rischiosa se l’azienda sta cercando orari più vicini a tempo pieno.

Sarah Broad di Attune Flex Jobs afferma; “Se cerchi flessibilità, consiglierei di candidarti per ruoli pubblicizzati a tempo pieno e quindi essere abbastanza coraggioso da discutere di lavoro flessibile, ma cercare di avere una conversazione all’inizio”. Ecco la storia di qualcuno che ha fatto proprio questo.

Ancora una volta, concentrati su ciò che porti alla festa, sulle tue abilità, esperienza, passione, personalità unica e su come raggiungerai gli obiettivi (questo breve articolo di Timewise lo riassume). In tal modo si distoglie l’attenzione dal flex. Ma ti sento dire, ho davvero bisogno di partire un lunedì alle 4 e fare 3 giorni, quindi la flessibilità è il mio obiettivo!

Negoziare può essere complicato, ma qualunque siano le tue esigenze, concentrati su ciò che dai piuttosto che ciò di cui hai bisogno, quindi spero che inavvertitamente otterrai ciò che desideri. È come quando giochi a quei giochi emotivi con bambini piccoli per farli fare quello che vuoi senza che loro se ne accorgano.

Infine, alla luce di tutte le prove a sostegno del lavoro flessibile e dei vantaggi per le imprese, se un’azienda è ancora riluttante a prenderla in considerazione, vuoi davvero lavorare per loro?

risorse:

Dai un’occhiata alla mia lista twitter di agenzie di reclutamento di lavoro flessibili.

Guida di lavoro flessibile e negoziazione di lavoro flessibile da Working Mums

La guida alle richieste e la guida ai diritti legali delle famiglie di lavoro

Fai attenzione alle altre serie su come #getflex. Puoi seguirmi su Twitter , Facebook e LinkedIn