Come cambiare la tua vita lavorativa per cambiare la tua vita personale

I diversi aspetti della nostra vita si sovrappongono, in un modo o nell’altro. Stiamo tutti occupando più ruoli durante il giorno; alcuni dei tuoi potrebbero essere professionali, coniuge / partner, genitore, amico, fratello, figlio, badante, insegnante, vicino di casa, volontario, pendolare, contabile personale, solo per dare alcune idee.

Ma un’area in cui le persone trascorrono spesso la maggior parte delle loro ore di veglia – il lavoro – tende ad avere un impatto su tutti gli altri aspetti della nostra vita.

Se ti senti come se il tuo io professionale fosse in qualche modo in contrasto con le altre parti di te stesso, potrebbe esserci un certo attrito tra quando, dove o come stai lavorando e le parti che compongono il resto della tua vita .

Ogni anno, la mia azienda FlexJobs conduce un sondaggio per scoprire come i professionisti vedono opzioni di lavoro flessibili che incidono sulle loro relazioni personali, sulla salute e sulla vita al di fuori del lavoro. Abbiamo scoperto che il 55% dei professionisti riferisce che il loro equilibrio tra lavoro e vita privata è terribile o necessita di miglioramenti e il 68% si sente stressato dal loro attuale equilibrio tra lavoro e vita privata. Questi risultati sono sconcertanti e mostrano che il cambiamento è necessario per trovare un modo migliore per adattarsi al lavoro con le nostre vite e non competere costantemente.

Uno dei cambiamenti più fondamentali e di impatto che possono verificarsi dal punto di vista aziendale, e uno che abbraccio per il nostro team, è quello di avere una cultura di gestione che consideri ciascuno dei nostri membri del personale come “persone intere” e non solo come lavoratori.

Ciò significa riconoscere che non solo le persone hanno diritto a una vita al di fuori del lavoro, ma che le prestazioni delle persone sul lavoro possono (e spesso sono) influenzate dal modo in cui le loro vite esterne vanno bene o male. Cerchiamo di non spazzolare questo fatto sotto il proverbiale tappeto, e piuttosto di fare il possibile per aiutarci a vicenda per avere successo sia nel nostro lavoro che nella vita personale.

Accordi di lavoro flessibili aiutano immensamente a raggiungere questo obiettivo. Anche se questo non è un proiettile magico, e immagino che facciamo altre cose bene, direi che la flessibilità del lavoro come il telelavoro e gli orari flessibili ci hanno permesso di creare uno staff più sostenibile, di successo e più felice di qualsiasi altro nostro impegno . E dobbiamo fare qualcosa di giusto, negli ultimi due anni abbiamo riconosciuto l’ imprenditore e il QI della cultura come una delle migliori culture aziendali in America.

In che modo la flessibilità sul posto di lavoro influisce sulle nostre vite personali

Che cosa significa essere un luogo di lavoro flessibile e che impatto ha sulla nostra vita professionale e personale?

Il bello delle politiche e delle opzioni di flessibilità del lavoro è che non sono adatte a tutti. La chiave sta nel trovare ciò che funziona per te e / o la tua azienda. Le opzioni includono cose come il lavoro remoto, la pianificazione flessibile, i ruoli part-time o freelance, la condivisione del lavoro, le settimane di lavoro compresse e altro ancora.

Per il mio team, essere flessibile significa che tutti lavorano a distanza dai loro uffici domestici il 100 percento delle volte. Nessuno trascorre tempo prezioso ed energia pendolarismo da e verso il lavoro. Invece, le persone reinvestono quel tempo ed energia in se stessi come ritengono opportuno. Utilizziamo anche orari flessibili in cui i nostri team hanno, in larga misura, il controllo su quando iniziano e finiscono le loro giornate lavorative e offriamo un ampio tempo libero retribuito.

E gli impatti positivi che vediamo nel nostro team non sono unici. Su Thrive Global, ho anche scritto di 4 statistiche che mostrano come le opzioni di lavoro flessibili contribuiscono al benessere. La stragrande maggioranza dei professionisti – il 94 percento – ritiene che cambiare la propria vita lavorativa per renderla più flessibile avrebbe un impatto enorme e positivo sulla propria vita, inclusi rapporti, amicizie, livelli di stress, felicità, salute e molto altro.

Ecco alcuni dei molti modi in cui i professionisti affermano che il lavoro flessibile cambia in meglio la loro vita personale:

Famiglia e amicizie

  • L’87% ha dichiarato che avrebbe creato più tempo da trascorrere con la famiglia o gli amici
  • Il 68 percento ha pensato che li avrebbe aiutati a essere un amico migliore
  • Il 93 percento dei genitori che lavorano con figli di 18 anni e che vivono a casa pensavano di avere un lavoro con flessibilità lavorativa li avrebbe aiutati a diventare genitori più coinvolti

Relazioni romantiche

  • L’83% ha pensato che li avrebbe aiutati a essere un coniuge / partner / altro più attento
  • Il 51 percento ha affermato che ciò andrebbe a beneficio della loro relazione romantica, e un altro 26 percento ha sperato che lo avrebbe fatto
  • Il 50 percento ritiene che aumenterebbe il tempo disponibile per le date / le date
  • Il 46% ritiene che avere un lavoro flessibile migliorerebbe la propria vita sessuale e un altro 28% è ottimista

Salute e benessere personale

  • Il 90 percento ritiene che un lavoro flessibile possa aiutarli a prendersi più cura di se stessi
  • L’89% ritiene che ciò ridurrebbe i livelli di stress
  • Il 63 percento pensa che aumenterebbe la frequenza che esercitano

Come cambiare la tua vita lavorativa per essere più flessibile

Innanzitutto, definisci un lavoro flessibile per te stesso.

Come sarebbe il tuo regime di lavoro flessibile ideale? Un “lavoro flessibile” è un lavoro di livello professionale che ha un componente di telelavoro, pianificazione flessibile, libero professionista o part-time.

Ogni lavoro flessibile utilizza diverse combinazioni di flessibilità, quindi pensa a come preferiresti lavorare e quali opzioni di lavoro flessibili corrisponderebbero alle tue esigenze di vita.

Secondo gli intervistati, il telelavoro al 100% rimane la scelta più popolare di lavoro flessibile per le persone in cerca di lavoro (72%), quindi programmi flessibili (52%). Programmi part-time (36 percento) e lavoro freelance (34 percento).

Verifica se hai accesso alla flessibilità del lavoro nel tuo lavoro attuale.

Poiché la maggior parte dei programmi di lavoro flessibili sono offerti su una base ad hoc, con i singoli manager che hanno discrezione su chi lavora in modo flessibile, spesso non è chiaro quali siano le opzioni. Quindi, chiedi.

L’80% delle aziende offre opzioni di lavoro flessibili, ma il 64% non ha una politica formale e il 44% non commercializza nemmeno opzioni di lavoro flessibili come vantaggio per i dipendenti.

Potrebbe essere necessario chiedere al reparto risorse umane, al proprio responsabile o ai colleghi di ottenere un quadro chiaro delle opzioni di lavoro flessibili che potrebbero esistere nella propria azienda.

Cerca un nuovo lavoro più flessibile.

Le opzioni di lavoro flessibili stanno crescendo, quindi se il tuo attuale datore di lavoro non è disposto ad aiutarti a cambiare in meglio la tua vita lavorativa, non c’è mai stato un momento migliore per cercare nuove opportunità flessibili.

Cerca online opportunità di lavoro utilizzando le parole chiave giuste per il tipo di flessibilità che desideri. Se vuoi lavorare da casa, usa parole chiave come “telelavoro”, “lavoro remoto” e “lavoro da casa”. Se vuoi avere un “programma flessibile”, prova quella frase, insieme a “orari flessibili” e “imposta il tuo programma”. Potresti anche prendere in considerazione la ricerca di un lavoro part-time professionale o di uscire come libero professionista o appaltatore.

Inoltre, chiedi ai tuoi amici, familiari, vicini e contatti di rete professionali come funzionano, piuttosto che cosa fanno per vivere, e potresti essere sorpreso di apprendere che alcune delle persone che conosci lavorano in modo flessibile. Impara da loro per rafforzare la tua ricerca di lavoro flessibile.

Nel pensare a ciò che serve a ciascuno di noi per “prosperare”, il modo in cui lavoriamo è chiaro che avere una maggiore flessibilità in quando, dove e come lavoriamo riduce i punti di attrito nella nostra vita e ci consente di prosperare davvero, al lavoro e ovunque.